Risultati ricerca: 8629

Memorie di guerra di Orlandi Pietro

Pietro Orlandi

Un sottotenente dell'esercito che si trova al fronte presso il Col di Lana viene catturato e condotto con altri ufficiali in vari campi di prigionia in Austria e in Ungheria. Tenta varie volte la fuga ma sempre invano fino alla volta che assieme ad un amico fraterno riesce ad attraversare l'Austria in treno e a piedi e rientrare in Italia passando dalla Svizzera.
Estremi cronologici
1915 -1917
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1917-1918
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
23 p.
Collocazione
MG/18

I Natali della memoria

Giuseppina Franca (Pinuccia) Casali

Una donna, avvicinandosi al Natale in tempo di emergenza sanitaria legata al Covid-19, riflette sulle difficoltà del presente e sulle sue analogie con epoche passate.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1960-2000
Fine: 2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
2 p.
Collocazione
MP/T3

A quarantine diary

Clara Galletti

Durante l'emergenza legata al Covid-19, una giovane è costretta a isolarsi poiché è entrata in contatto con una persona contagiata dal virus, al quale risulta a sua volta positiva. I giorni trascorsi in solitudine presentano diverse difficoltà, ma sono per lei anche occasione di stare a contatto con se stessa e "rileggere" le relazioni con le persone a lei care.
Estremi cronologici
2020 -2020
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
13 p.
Collocazione
DP/T3

La mamma è sempre la mamma

Letizia Della Frera

Una donna ricorda con profondo affetto la madre, persa in giovanissima età dopo anni di malattia seguita alle complicazioni di un parto.
Estremi cronologici
1928 -1939
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
11 p.
Collocazione
MP/T3

[...] Ho raggiunto il 134° reggimento

Ferdinando Milone

Un giovane ufficiale napoletano arruolato nel 134° Reggimento di fanteria è inviato al fronte. Tiene un diario, che riprende a casa, di guerra dalla rotta di Caporetto al novembre del 1918, dopo la battaglia del Monte Grappa, per la quale avrà la medaglia di bronzo. Racconta la sofferenza fisica e la tristezza per la lontananza dalla famiglia, il dolore per la perdita del fratello, impegnato anche lui in guerra.
Estremi cronologici
1917 -1918
Tempo della scrittura
1917 -1918
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Consistenza
129 p.
Collocazione
DG/18

[...] I miei genitori erano di origine contadina

Pietro Renzo Ghion

Sul finire degli anni Trenta, un bimbo si trasferisce in Libia con la famiglia, per motivi di lavoro. Con l'entrata in guerra dell'Italia, i bambini vengono rimpatriati: ufficialmente si tratta di una vacanza, ma nessuno di loro viene riportato in Africa. Soltanto alla fine del conflitto, dopo anni passati senza avere notizie dei familiari e con il solo conforto di avere con sé seppur a distanza un fratellino e una sorellina, il ragazzino ritrova i genitori e riprende a vivere insieme a loro.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1937-1938
Fine presunta: 1946-1950
Tempo della scrittura
2020 -2020
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
5 p.
Collocazione
MG/T3

[...] Siedo su una coperta

Alessio Maggiani

Un uomo riflette su di sé, sul tempo e sulla storia della civiltà.
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Riflessioni
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
1 p.
Collocazione
MP/T3
Soggetti

[...] Cena

Fattoriadelvento

Un giovane malato di cancro si sottopone per alcuni mesi a chemioterapia.
Estremi cronologici
2011 -2011
Tempo della scrittura
2011 -2011
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
2 p.
Collocazione
DP/T3

Da Napoli a Pechino

Enrico Adami

A metà degli anni Venti, un sacerdote italiano appartenente agli Stimmatini si reca in Cina come missionario e racconta, in dialetto veneto, il suo viaggio e i primi mesi di permanenza a Pechino. Partito in nave da Napoli, giunge a destinazione dopo aver toccato le coste africane e asiatiche e si dedica allo studio, al lavoro e alla preghiera.
Estremi cronologici
1925 -1926
Tempo della scrittura
1926 -1926
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
90 p.
Collocazione
MP/Adn2

Toni. Una battaglia per la libertà

Antonietta Maria Luisa Aurelia Favilla

Una giovane, figlia di un antifascista che ha riparato in Irlanda, durante la Seconda guerra mondiale si impiega al quartier generale fascista a Milano nel tentativo di trovare notizie utili a ritrovare un fratello finito in Germania e a salvarne un altro che opera contro il regime. Dopo la Liberazione, lavora col governo militare alleato, dove conosce un giovane militare americano, di cui si innamora. Sposatasi con lui, si trasferisce negli Stati Uniti mentre aspetta il loro primo figlio.
Estremi cronologici
1923 -1946
Tempo della scrittura
1993 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
111 p.
Collocazione
MG/Adn2