ID Scheda: 4483

Emilio Cimberle

Data di Nascita

1916

Sesso

M

Luogo di Nascita

Bassano del Grappa VI

Livello di scolarizzazione

Laurea

Il passaggio

Abstract

Dopo l'8 settembre 1943, un giovane ufficiale medico vicentino è preso prigioniero e condotto in diversi campi della Germania e della Polonia. Per uscirne accetta di far parte del ricostruito esercito di Salò. Evita però di sparare e farsi sparare, ma assiste a episodi di violenza, brutalità e saccheggi con sempre maggior disagio e paura. Sempre come medico si aggrega ai partigiani alla fine della guerra.

Tipologia testuale

Memoria

Tipologia secondaria

Diario

Consistenza

pp. 112

Circostanze di produzione

Per scopi personali

Natura del testo in sede

Dattiloscritto: 4
Formato Digitale: 1

Tempo della scrittura

1998

Estremi cronologici

1943 -1945

Provenienza geografica

Vicenza/provincia

Informazioni bibliografiche dei testi presenti in sede

In: "La guerra è finita"/Emilio Cimberle - in "Primapersona" n. 29, marzo 2015, pag.19. In: "Lo sguardo lontano - L'italia della Seconda guerra mondiale nella memoria dei prigionieri di guerra"/Lorenzon Erika. Venezia: Edizioni Ca' Foscari, 2018.

Anno

2004

Collocazione

MG/04