ID Scheda: 6341

Pier Luigi Ricciarelli

Data di Nascita

1929

Sesso

M

Luogo di Nascita

Firenze

Livello di scolarizzazione

Laurea

Mestiere/Professione

(Pensionato)

Trent'anni della mia vita

Abstract

A diciassette anni, dopo aver frequentato a Firenze le scuole salesiane, decide di entrare in seminario per diventare sacerdote. Vive con qualche inquietudine i grandi mutamenti della società del dopoguerra e milita con obbedienza nella Chiesa, in quegli anni molto lontana dalle aperture del Concilio Vaticano II. Frequenta teologia alla Gregoriana dopodichè si divide tra eperienze pastorali e attività di insegnamento nella scuole salesiane di Varazza e Borgo Sal Lorenzo. Nel 1962 corona il sogno di essere inviato in missione nelle Filippine, ma una volta sul posto la sua scelta si scontra con i dettami dei suoi superiori che non condividono "l'impostazione sociale" della sua missione. Il contrasto si fa sempre più aspro fino a che al sacerdote, ritornato per qualche tempo in Italia per motivi di salute, viene impedito il rientro nelle Filippine; chiede quindi di poter trascorrere un periodo fuori dalla Congregazione. Incontra Paul Gauthier e, con lui, la dolorosa realtà dei profughi palestinesi. Sono gli anni Settanta, la Chiesa Cattolica è in pieno fermento destato dal Concilio e Pier Luigi decide di lasciare il sacerdozio: prima lavora come operaio a Parigi e poi a Firenze. Nel 1972 decide di ritornare nelle Filippine ma trova un paese piegato dalla dittatura di Marcos; entra a far parte del Fronte Democratico Filippino dove incontra una donna, Meng, che sposa. Denunciato, viene imprigionato e poi, liberato, rientra in Italia con la giovane moglie.

Tipologia testuale

Memoria

Consistenza

pp. 131

Circostanze di produzione

"Perchè i miei figli possano facilmente risalire alle loro radici"

Natura del testo in sede

Dattiloscritto: 5
Formato Digitale: 1

Tempo della scrittura

2006

Estremi cronologici

1943 -1974

Provenienza geografica

Firenze

Personaggi straordinari

Anno

2011

Collocazione

MP/11