ID Scheda: 6637

Filiberto Boccacci

Data di Nascita

1893

Data di Morte

1918

Sesso

M

Luogo di Nascita

Viterbo

[...] Caro babbo

Abstract

Filiberto ha vent’anni quando nel 1913 parte per il servizio militare in fanteria a Genova. Si trova sulle pendici del monte Mrzli, sul fronte dell’Isonzo. La brigata Salerno, di cui fa parte, ha da poco conquistato cima 1100 e le scomodità della guerra in trincea si fanno sentire in tutta la loro portata. La separazione della famiglia innesca una fitta corrispondenza dalla quale traspare l’approccio entusiastico alla vita del giovane. Nel 1916 frequenta un corso come allievo pilota e ottiene il brevetto: entra in Aeronautica, conquistandosi una posizione ambita e mitizzata dalle truppe di terra. Ma per Filiberto sarà la morte. Muore nel suo aereo durante un volo di prova a Trenno. L'indagine sulla morte sua e del motorista che era con lui a bordo viene conclusa individuando le cause dell'incidente in un errore di manovra del pilota.

Tipologia testuale

Epistolario

Consistenza

pp. 123

Circostanze di produzione

Per scopi personali - Prima guerra mondiale

Natura del testo in sede

Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 3
Formato Digitale: 1

Tempo della scrittura

1904 -1918

Estremi cronologici

1913 -1918

Provenienza geografica

Viterbo

Informazioni bibliografiche dei testi presenti in sede

In: "L'alfabeto della guerra"/Filiberto Boccacci - in "Primapersona" n. 28, marzo 2014, pag. 65. In "Avanti sempre"/Nicola Maranesi. Bologna: Il Mulino, 2014. In: "La prima guerra mondiale in Italia - le voci - Cronache dal fronte 1915"/Filiberto Boccacci- Gruppo Editoriale L'Espresso, maggio 2015, pag.11-25-105-140.

Luoghi del racconto

Anno

2013

Collocazione

DG/13