ID Scheda: 6949

Ruffino Barfucci

Data di Nascita

1912

Data di Morte

1977

Sesso

M

Luogo di Nascita

Caprese Michelangelo (AR)

Livello di scolarizzazione

Frequenza media superiore

Dalla Verna Toscana alla Verna Cinese

Abstract

Nel 1933, appena ventunenne e prima ancora di essere ordinato sacerdote, il novizio francescano Ruffino Barfucci parte come missionario per la Cina, terra sconvolta dalla guerra civile tra le truppe comuniste di Mao-Tse Tung e quelle nazionaliste di Chiang Kai-Shek, dove le missioni cristiane sono spesso vittime di violenze. Assieme ad altri confratelli è destinato al convento di Chayenkow, chiamato per la sua ubicazione tra le montagne "la Verna cinese". La quiete del luogo però non è pari a quella del Santuario francescano che sorge in provincia di Arezzo, perché appena due anni prima le truppe comuniste hanno ucciso sette frati. Viene ordinato sacerdote nel 1935 e dirige per venti anni varie missioni, sempre benvoluto dalla popolazione locale. A un certo punto però la situazione per i cristiani in Cina diventa critica con la vittoria di Mao. I comunisti instaurano un regime di terrore: distruzione e confisca dei beni dei conventi, processi, torture e uccisione dei cristiani. Non resta che la fuga: Ruffino passa ancora cinque anni di vessazioni, oppressioni e spostamenti. Si deve nascondere in una caverna per sottrarsi alla persecuzione, anche se scoperto e catturato non subisce la sorte degli altri prigionieri. Torna in Italia nel 1953.

Tipologia testuale

Memoria

Consistenza

50 p.

Natura del testo in sede

Dattiloscritto: 4
Fotografie

Estremi cronologici

1933 -1953

Provenienza geografica

Arezzo/provincia

Anno

2014

Collocazione

MP/14