ID Scheda: 7906

Giuseppina Porri

Data di Nascita

1923

Data di Morte

2021

Sesso

F

Luogo di Nascita

Cortona (AR)

Livello di scolarizzazione

Diploma scuola media superiore

Mestiere/Professione

(Pensionato)

Una storia da poco tra Via Bicchieraia e il Corso V.F.

Abstract

Il ritratto di una famiglia toscana ai tempi del fascismo si snoda nell’incrocio di due strade nella parte alta della città di Arezzo: via Bicchieraia, dove Giuseppina vive felice con la sua famiglia al terzo piano di un antico palazzo e Corso Italia, dove il padre Angiolo Porri ha il suo forno, frequentato da clienti abituali, avventori occasionali e aiutanti che diventano figure di riferimento per la piccola Giuseppina. Nel duro lavoro di giorni che iniziano all’alba anche lei fa la sua parte dividendo le ore fra scuola, compiti, consegne del pane e conti del forno da far quadrare. Ma il padre, schedato dai fascisti come “sovversivo” per le sue idee socialiste, è sorvegliato costantemente e con lui il forno che perde clienti di giorno in giorno. I pestaggi, le carcerazioni, i sospetti faranno precipitare gli affari e la salute di Angiolo, fino a che il suo cuore cederà, mentre l’Italia sta per entrare in guerra.

Tipologia testuale

Memoria

Consistenza

44 p.

Natura del testo in sede

Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1

Tempo della scrittura

2003

Estremi cronologici

1929 -1940

Provenienza geografica

Arezzo/provincia

Informazioni bibliografiche dei testi presenti in sede

Giuseppina Porri "Il conto del pane" Forum edizioni 2017 Collana "Autografie"

Personaggi straordinari

Luoghi del racconto

Anno

2017

Collocazione

MP/17