ID Scheda: 8411

Antonio Mitrano

Data di Nascita

1924

Data di Morte

2020

Sesso

M

Luogo di Nascita

Brindisi

Livello di scolarizzazione

Diploma scuola media inferiore

Mestiere/Professione

(Pensionato)

Ora che la nostra età non è più verde

Abstract

Partendo dai ricordi dell'infanzia, prima a Brindisi e poi a Roma, l'autore descrive la povertà di quegli anni, l'ambiente, le abitudini di vita, le feste, le tradizioni popolari. Racconta il lavoro di cameriere, descrivendo le soddisfazioni e la conoscenza di personaggi illustri. Narra poi l'esperienza drammatica della guerra, da militare, gli spostamenti, gli stenti, l'8 settembre, fino al tragico evento del bombardamento a Verona nel 1944 del treno in cui si trovava insieme ad altri militari, direzione Germania. Salvatosi miracolosamente insieme ad altri compagni fugge e si rifugia a Venezia. Lì rimane nascosto in casa di una famiglia, e lì conosce la donna della sua vita che sposa alla fine della guerra. Parla della famiglia, dei figli, le nascite e i matrimoni, oltre ai viaggi fatti per lavoro. Conclude con una riflessione sulla sua vita che ritiene fortunata, piena di esperienze e di affetti.

Tipologia testuale

Autobiografia

Consistenza

97 p.

Circostanze di produzione

Per riempire il vuoto lasciato dalla moglie ricoverata in una casa di cura

Natura del testo in sede

Dattiloscritto: 2
Fotografie

Tempo della scrittura

2014 -2015

Estremi cronologici

1924 -2015

Provenienza geografica

Brindisi

Anno

2018

Premio Pieve

Partecipante

Collocazione

MP/18

Sezione

Conc/2018