Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 6

Diario di un affetto

Roberta Fornaciari

Il rapporto di confidenza instauratosi tra una ragazza e la sua psicanalista viene incrinato dalla grave malattia che colpisce quest'ultima. La lunga agonia e l'avvicinarsi della morte preannunciata spingono l'autrice a scrivere di lei per ringraziarla dell'aiuto morale datole e per rinnovarle la propria stima.
Estremi cronologici
1986 -1989
Tempo della scrittura
1986 -1989
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 85
Collocazione
DP/90

[...] Caro dottore

Leonardo Peschi

Dalla comunicazione epistolare di un bambino emergono varie sfumature caratteriali: al rispetto per la figura dell'insegnante si contrappone la paura del medico e si aggiunge l'affetto per la famiglia.
Estremi cronologici
1985 -1986
Tempo della scrittura
1985 -1986
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 23
Collocazione
E/86

[...] Cara maestra

Luca Peschi

Un mondo raccolto attorno alla famiglia e alle persone a questa legate costituiscono il microcosmo che anima le riflessioni in forma epistolare di un fanciullo durante gli studi elementari.
Estremi cronologici
1982 -1986
Tempo della scrittura
1982 -1986
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Esercitazione scolastica
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 25
Collocazione
E/86

Le angosce del cuore

Paola Calabrese

La difficoltà di comunicare i propri sentimenti analizzata in tre lettere dai toni letterari che una ragazza si scambia con un ragazzo che sente molto simile a sè. Lei soffre per l'inguaribile dolore causatole dalla morte della madre.
Estremi cronologici
1994 -1996
Tempo della scrittura
1994 -1996
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 23
Collocazione
E/97

Assunta. Martire della stupidità.

Cosimo Luigi Sgarlata

Il racconto della malattia al fegato della moglie, il suo ricovero in ospedale, l'incomprensione nel periodo della terapia e la sua morte. Nel testo ci sono poi divagazioni su persone e avvenimenti, tutti ricollegabili al dolore patito e alla breve agonia della donna.
Estremi cronologici
1997
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1900-1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 188
Collocazione
MP/99

Storia di una strana eredità

Rosalba Guidi

Ricordo affettuoso dello zio del marito e della sua vita rasserenata solo dall'affetto dell'autrice e della sua famiglia. Lo raggiungono in Friuli quando è in fin di vita: al dolore per la sua morte, si aggiunge la delusione per la mancata eredità.
Estremi cronologici
2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 7
Collocazione
MP/T2