Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 5

Diario di Mery

Marisa

La vita dell'autrice è segnata da una serie di visioni, sogni, presenze extraterrene, presentimenti, e altri fenomeni inspiegabili razionalmente. Tutto questo è già iniziato nell'infanzia, ed è forse una prerogativa della sua famiglia.
Estremi cronologici
Inzio: 1957
Fine presunta: 1957-1999
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 76
Collocazione
MP/04

Incanti

Roberta Radziwonik

Per alleviare il dolore causatole dalla prematura scomparsa del figlio, una madre raccoglie i segni e i piccoli messaggi che le derivano dall'aldilà e che le sono di conforto nello scorrere della sua esistenza, divisa fra lavoro, casa e visite al cimitero.
Estremi cronologici
2000 -2004
Tempo della scrittura
2000 -2004
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 28
Collocazione
MP/05

Sacrificato

Ilario Filippi

Memoria in terza persona a cui, un radiotecnico affida il ricordo dell'esperienza in carcere: arrestato e accusato di reato contro il fascismo, trascorrerà in carcere dieci anni, prima a Firenze poi a Volterra. La durezza di ogni giorno, il processo, poi - tra le mura - lo studio per non perdere consapevolezza della propria identità.
Estremi cronologici
1946 -1956
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 59
Collocazione
MP/06

Per invidia o gelosia ci hanno fatto del male

Antonio Sbirziola

Un siciliano emigrato in Australia ritiene che la depressione che ha colpito la moglie, sia causata da "invidia o gelosia". Dopo vari tentativi affidati a diversi guaritori, sarà un medico psichiatra a curare la donna e a farle ritrovare serenità assieme alla famiglia.
Estremi cronologici
1988 -1990
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 51
Collocazione
MP/07

[...] Carissimi scusate

Laura De Ferrari

Dal diario dell'adolescenza, scritto in versi martelliani sotto forma di epistolario, fino alle lettere della maturità, passando per racconti, talvolta anch'essi in versi, di eventi che la interessano, si snoda il percorso di questa donna colta e di buona famiglia. Il padre è italiano, la madre è croata cosicchè Laura ha a due patrie ed appartiene a due mondi che ama profondamente e senza distinzione.
Estremi cronologici
1937 -2012
Tempo della scrittura
1937 -2012
Tipologia testuale
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 1
Allegati
Collocazione
A/Adn2