Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 50

Prima che il buio vinca

Giovanni Opinto

L'infanzia e l'adolescenza di un professore siciliano in pensione, è raccontata con dovizia di particolari e commenti sui vari argomenti che affronta: i nonni, i genitori, la morte di un fratellino, le vacanze e la scuola, i giochi e il lavoro intorno a lui, la politica e la religione, i trasferimenti per il lavoro del padre, finanziere: il ritratto sociale degli anni Cinquanta.
Estremi cronologici
1948 -1958
Tempo della scrittura
2005 -2006
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 223
Collocazione
MP/07

Diario di Sofia

Sofia Trutti

Una pensionata genovese rievoca l'infanzia durante e dopo la guerra, i ricordi si estendono ai suoi famigliari, alla città, alla vita sociale, alla scuola, al lavoro nell'azienda del padre.
Estremi cronologici
1939 -1953
Tempo della scrittura
1990 -1991
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 73
Collocazione
MP/07

La montagna di Cetona

Rosa Manganello

Il ricordo dei nonni, degli zii, dei genitori, di tutte le persone che hanno dato significato alla vita dell'autrice e che sono vive nella sua memoria, accanto ai luoghi della sua infanzia e fanciullezza.
Estremi cronologici
1947 -1973
Tempo della scrittura
2000 -2005
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 83
Collocazione
MP/07

'Nta ciumara d''u paisi

Valeria Bivona

All'età di sei anni torna dalla Germania, dove la famiglia era emigrata, in Sicilia, sua terra natale, dove trascorrerà i mesi estivi, ospite prima dei nonni materni a Ciarra, poi paterni a Palermo. In casa di quest'ultimi subisce molestie sessuali da parte del nonno. Tornata poi a Ciarra, in una nuova casa con i genitori, anche il padre, recentemente uscito dal carcere, approfitterà sessualmente di lei e tale situazione si protrarrà anche al loro ritorno in Germania.
Estremi cronologici
1974
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 34
Collocazione
MP/08

Ricordi in punta di penna

Carla Marchetti

Appena percepiti gli echi della guerra, in una memoria in cui un'insegnante ricorda infanzia e adolescenza attraverso le figure dei nonni paterni: gli insegnamenti, la cucina tradizionale, gli incontri con i parenti, il silenzioso distacco dalla partecipazione politica, in un ritratto senza tempo.
Estremi cronologici
1940 -1944
Tempo della scrittura
1984 -1985
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 65
Collocazione
MP/08

Esperienze

Maria Grazia Bossi

La morte del padre segna la vita dell'autrice che, pur alimentando amicizie e relazioni culturali, attraversa una crisi che la induce ad iniziare un percorso psiconalitico.
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 26
Collocazione
MP/T2

Il riso nasce nell'acqua e muore nel vino.

Renata Fontanella

La nostalgia della famiglia e dei luoghi fanno tornare l'autrice nella terra "del riso", il vercellese. Il ricordo dei nonni, dei genitori e delle usanze è molto forte; doloroso invece quello per il fratello deceduto in un incidente stradale.
Estremi cronologici
1955 -1982
Tempo della scrittura
2005 -2006
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 11
Collocazione
MP/T2

La mia vita

Domenico Cariboni

Un pensionato ricorda la sua infanzia in una famiglia numerosa. Sua madre muore quando lui è ancora piccolo e il suo ricordo è molto vivo. Trascorre l'infanzia in collegio e, durante le vacanze, gioca con gli amici e si diverte a cacciare e a pescare.
Estremi cronologici
1942 -1955
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 5
Collocazione
MP/T2

La storia a fumetti di Vittorio Campetti

Vittorio Campetti

Un pensionato lucchese con la passione per la pittura compone un testo di ricordi di guerra illustrandolo con scene significative ad aquerello. La villa dei nonni viene occupata da un comando di corpo d'armata tedesco, scappato da un bombardamento. Dietro la casa vengono fatte riunioni clandestine di capi partigiani, con il rischio di venire scoperti e fucilati.
Estremi cronologici
1930 -1950
Tempo della scrittura
2007 -2009
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 27
Collocazione
MP/10

La nonna Raffi

Francesca Mengoni

L'autrice ricorda la figura della nonna materna, una donna apparentemente esile ma dal temperamento vivace: si sofferma sugli episodi della vita quotidiana, sui rapporti familiari e sugli aneddoti spesso divertenti vissuti insieme.
Estremi cronologici
1911 -2002
Tempo della scrittura
1997 -2004
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 17+allegati
Collocazione
MP/T2
Soggetti
Parole chiave