Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 11

La mia maestra

Emilio Renzi

Gli ultimi due inverni di guerra passati dall'autore e dalla sua famiglia in un piccolo paese, sfollati da Vicenza. La scuola, il freddo, la maestra e i bombardamenti, ma anche la liberazione, e i soldati neozelandesi che distribuiscono caramelle con il buco.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MG/T2

Un mondo con i colori giusti

Silvana Faedo

I cinque anni di scuola elementare rivivono nel ricordo di una donna vicentina che, ricorrendo anche a espressioni del dialetto veneto, dipinge un affresco di provincia fra gli anni Cinquanta e Sessanta, dove emergono i giochi di bambina, la famiglia, gli abitanti del paese e le sue tradizioni.
Estremi cronologici
1957 -1962
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 87
Collocazione
MP/06

Gè. Storia di un bambino in tempo di guerra

Gennaro Guala

La vita, le amicizie e le emozioni di un bambino che la guerra fa crescere rapidamente. Sfollato con la mamma nel biellese, mentre il padre è prigioniero negli Stati Uniti d'America, Gè vive la sua infanzia fra giochi, amici, adulti, fascisti e antifascisti, la scuola e le scorribande, pericoli, morti, spie e rappresaglie.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
2004 -2005
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 277
Collocazione
MG/07

Vita sana di campagna

Claudia Foradori

Una casalinga racconta la sua infanzia e adolescenza in una numerosa famiglia di contadini nel trentino. Ricorda il lavoro duro, ma anche la spensieratezza di lei e dei fratelli, la severità della madre e la durezza del padre, forse necessaria per affrontare quella loro vita di lavoro e sacrifici.
Estremi cronologici
1940 -1950
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 89
Collocazione
MP/07

Noialtri in cammino...

Remo Paoli

Partendo dalla biografia degli ascendenti suoi e della futura sposa, un pensionato racconta in terza persona, il suo innamoramento e il matrimonio felice anche per la nascita di due figlie. Il lavoro e la cura della famiglia sono il suo impegno più importante: con la pensione aumenta il tempo libero da dedicare ai viaggi, fino a che la moglie, malata di cancro, muore.
Estremi cronologici
1929 -1997
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 197
Collocazione
MP/07

... nel vicolo di nonna Angiulina

Maria Sgaramella

Una pensionata rivive e racconta la vita nel vicolo dove ha vissuto l'infanzia. Tutti i suoi numerosi parenti soprattuto la nonna e i vicini di casa, sono descritti nelle loro miserie, nel lavoro duro, nelle furbizie, nei litigi e nelle risse che seguivano dopo le numerose tresche amorose. Forse, comunque, una vita migliore.
Estremi cronologici
1929 -1950
Tempo della scrittura
2005 -2006
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 68
Collocazione
MP/07

Brandelli di vita vissuta

Guerrino Rossetto

Un pensionato redige una memoria d'infanzia: nato a Pola quando faceva parte dell'impero austro-ungarico, racconta lo sfollamento durante la prima guerra mondiale vicino a Vienna e poi le vicende della propria famiglia: nitido il ricordo della storia d'amore tra sua sorella e un giovane ufficiale di marina, pilota d'idrovolanti.
Estremi cronologici
1914 -1929
Tempo della scrittura
1998 -2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 47
Collocazione
MP/07

Emigrazione, emigrazione!

Pietro Lucente

Un rappresentante di commercio calabrese racconta in poche pagine due emigrazioni: la prima da bambino in Argentina; la seconda da adulto con la moglie ed i figli in Germania.
Estremi cronologici
1954 -1974
Tempo della scrittura
2004
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 9
Collocazione
MP/T2

Erano tempi felici

Giuseppa Borzì

Una casalinga siciliana ricorda l'infanzia in una famiglia di contadini molto numerosa. Gli usi, le abitudini, i lavori in campagna e quelli di casa.
Estremi cronologici
1935 -1945
Tempo della scrittura
2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 10
Collocazione
MP/T2

La festa dell'Ecce Homo

Antonio Covino

L'autore racconta la festa dell'Ecce Homo a Napoli negli anni Sessanta, nel rione dove abitava. Ma proprio mentre si svolge la processione, suo padre scopre la morte di un novantenne che abitava nel condominio dove lui era portiere. Su quella morte costruisce un intrigo che ha lo scopo di non fargli perdere il posto di lavoro.
Estremi cronologici
1964
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 8
Collocazione
MP/T2