Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 5

Due anni psichedelici con più di 30 bottoni

Marco Bonucci

Due anni della vita di uno studente universitario dedicati all'arricchimento della sua coscienza: "anni psichedelici per aprirmi al rock, alla beat generation, al marxismo, ai fumi della marijuana...".
Estremi cronologici
1975 -1977
Tempo della scrittura
1975 -1977
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
riflessioni
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 109
Collocazione
DP/86

Sulla strada di Keruac, diario di 50 giorni in USA

Gloria Bortolotti

Una donna malata e claudicante, nell'attesa di conoscere l'esito di un esame medico effettuato a New York, attraversa l'America multirazziale in autobus e con l'autostop, seguendo le tracce dell'itinerario indicato da Kerouac nel romanzo "Sulla strada".
Estremi cronologici
1978
Tempo della scrittura
1978
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 6
Consistenza
pp. 102
Collocazione
DV/86
Soggetti
Parole chiave

Diario xerografico 1946-1986

Giordano Bruno Genghini

Memorie di un sessantottino: le origini operaie, le lotte studentesche, il matrimonio con una "compagna", la militanza politica, la passione per la scrittura, costituiscono le tappe principali del percorso di un militante della sinistra.
Estremi cronologici
1948 -1986
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Allegati
Consistenza
pp. 118 con documenti e illustrazioni
Collocazione
MP/86

Mignognoe

Dino Dal Molin

Pagine di riflessioni sparse, lettere e messaggi ricevuti da compagni di scuola, dialoghi scritti tra un banco e l'altro durante qualche lezione particolarmente noiosa, disegni, fotografie, e poesie. "Mignognoe" insomma, cioè "cose senza importanza" attraverso cui l'Autore descrive la sua generazione cresciuta a cavallo dei turbolenti anni Settanta.
Estremi cronologici
1960 -1978
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
zibaldone
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 251 con ill.
Collocazione
MP/89

Il contrario dell'indifferenza

Barbara Tutino

Una pittrice quarantenne ripercorre le tappe principali di una vita intensa, segnata dall'adesione a Lotta continua e dalla contestazione sessantottina: "avevo il mito di Corto Maltese, il mito degli indiani, il mito di Mao- tse-tung e il maldafrica".
Estremi cronologici
1957 -1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 54
Collocazione
MP/Adn