Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 91

La ricomposizione di un puzzle

Giuliana Zoleo

Una donna ritrova alcuni ex alunni del padre, studenti all'epoca della Seconda guerra mondiale, e l'incontro con loro la porta a ricostruire gli eventi occorsi alla propria famiglia in seguito alla perdita della casa durante un bombardamento.
Estremi cronologici
1943 -2014
Tempo della scrittura
2012 -2016
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
53 p.
Collocazione
MG/T3

[...] Ghiffa, adagiato lungo la strada asfaltata

Luigi Baldo

Nel corso della Seconda guerra mondiale un pittore padovano residente a Milano è sfollato con la famiglia sul Lago Maggiore e lì aderisce alla Resistenza. Gli scontri coi nazifascisti, le difficoltà della lotta, l'impegno trasversale della comunità sono i temi principali del suo racconto, che si chiude con la liberazione di Milano.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1947
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
45 p.
Collocazione
MG/16

Ripetta

Luciano Bencini

Un uomo, rimasto vedovo, ripercorre la propria vita, segnata da molti lutti, dall'amore per la moglie e per i figli, dal lavoro e dalla passione per lo sport.
Estremi cronologici
1939 -2015
Tempo della scrittura
2014 -2015
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
67 p.
Collocazione
MP/16

Diario di un ufficiale italiano internato in Svizzera

Mario Blasi

Un ufficiale trentenne, sposato con una figlia, in servizio con la contraerea a Milano, dopo l'8 settembre 1943 rende inservibili i propri pezzi di artiglieria e con pochi compagni sfugge alla cattura da parte dei tedeschi, rifugiandosi in Svizzera. Inviato a Muerren (Alpi Bernesi) assieme ad altri ufficiali, vi resta fino al 1945, sperimentando la dolorosa vita dell'internato e privo di notizie da casa. Durante la sua assenza diventa padre: la moglie, rifugiatasi in Casentino (vallata della provincia di Arezzo), dà infatti alla luce un figlio, ma Mario ne viene a conoscenza soltanto al suo ritorno.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
348 p.
Collocazione
DG/16

Memorie lughesi

Giuseppe Corticelli

Durante la Seconda guerra mondiale un bambino sfolla con la famiglia da Bologna a Lugo di Romagna (RA). La vita tranquilla in campagna viene interrotta quando la casa dove vive viene dapprima requisita dai tedeschi e poi distrutta per dare spazio alle loro opere difensive. Tuttavia, i rapporti coi militari nemici sono buoni e al termine del conflitto Giuseppe mantiene con uno di loro un amichevole contatto epistolare.
Estremi cronologici
1942 -1948
Tempo della scrittura
1998 -2004
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
146 p.
Collocazione
MG/16

Caffelatte un po' amaretto, ma a Gesù si fa un fioretto

Agnese Dalla Vecchia

Una signora lombarda scrive la propria autobiografia e racconta l'infanzia, vissuta negli anni della Seconda guerra mondiale, la giovinezza e le amicizie, il matrimonio con Aldo - l'amore della sua vita col quale trascorre oltre cinquant'anni prima di restare vedova - il dolore per la morte del giovane fratello e la grande gioia della maternità prima e dell'essere nonna poi.
Estremi cronologici
1939 -2014
Tempo della scrittura
2014
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
23 p.
Collocazione
MP/16

Guerra e ricostruzione. Tra storia e memoria

Gian Franco Falconi

Un pensionato del bolognese scrive una memoria della propria vita, dall'infanzia trascorsa nel periodo della Seconda guerra mondiale all'epoca della ricostruzione postbellica alla propria esperienza lavorativa come artigiano e commerciante.
Estremi cronologici
1944 -2001
Tempo della scrittura
2012 -2014
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
49 p.
Collocazione
MP/16

[...] Io credo che l'umanità

Camillo Forghieri , Ada Tonelli

Due fidanzati modenesi sono costretti a vivere lontani prima per via del lavoro di lui e poi della Seconda guerra mondiale. La separazione forzata prosegue anche alla fine del conflitto, quando diventano marito e moglie e poi genitori di due figli ma non riescono a vivere stabilmente insieme fino alla metà degli anni Cinquanta.
Estremi cronologici
1935 -1954
Tempo della scrittura
1935 -1954
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
278 p.
Collocazione
E/16

Solo fino a domani

Franca Foschini

Una donna ricorda quando da bambina viveva nella casa di campagna della nonna materna, dov'era sfollata durante la Seconda guerra mondiale.
Estremi cronologici
1943 -1947
Tempo della scrittura
2014 -2015
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
173 p.
Collocazione
MP/16

Uno dei seicentomila: cronaca di prigionia

Giangiacomo Gerli

Un giovane militare viene fatto prigioniero dai tedeschi dopo l'armistizio e deportato nei campi del Terzo Reich. Rientra in Italia nel 1945 e nel periodo della prigionia scrive lettere ai suoi cari.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1997 -2005
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
141 p.
Collocazione
MG/16