Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 3

La porta di ingresso

Rosanna Bonizzi

L'autrice, nata nel 1950 a Mantova, appartiente a una famiglia modesta e la madre, oberata dal lavoro di provvedere a tre figli, l'affida a una sorella. Rosanna cresce quindi tra due madri, quella naturale e affettuosa, e la zia, formale e ligia alle regole. Terminati gli studi magistrali si iscrive, spinta dalle istanze sociali del '68, alla Scuola Superiore dei Servizi sociali. Durante il tirocinio viene a contatto con dure realtà: prostituzione, violenza, aborto. Dopo un brevissimo fidanzamento si sposa e lascia la sua città per seguire il marito in un piccolo paese. Ha due figli e il matrimonio procede anche per un suo preciso impegno ma la sua vita vien...
Estremi cronologici
1950 -2009
Tempo della scrittura
2009 -2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 25
Collocazione
MP/11

Il tempo vittorioso

Rino Scuccato

Un medico racconta in una memoria la prima parte della sua vita, dall'infanzia alla laurea in medicina e al lavoro di medico. La politica, con le vicende del '68 e il suo impegno nel Partito Comunista, riveste un ruolo importante negli anni della sua giovinezza.
Estremi cronologici
1951 -1979
Tempo della scrittura
2007 -2012
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
445 p.
Collocazione
MP/16

LC

Laura Cristin

Una donna ripercorre gli anni dell'adolescenza e della giovinezza, caratterizzati da una difficile situazione familiare e da seri problemi di salute. Il racconto si concentra negli anni Sessanta e Settanta.
Estremi cronologici
1966 -1973
Tempo della scrittura
2015 -2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
31 p.
Collocazione
MP/T3