Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 7

Così ricordo la mia vita

Filippina Mincio

Una casalinga siciliana segue il marito in Libia. Allo scoppio della seconda guerra mondiale, la prigionia di lui e il vacillare delle certezze che fino ad allora avevano accompagnato un'esistenza borghese, la costringeranno ad affrontare tanti pericoli che, alla fine, faranno di lei una donna.
Estremi cronologici
1909 -1985
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 197
Collocazione
MP/86

Anawim: i piccoli di Jahvé

Annamaria Albertini

Riflessioni giornaliere nell'esperienza compiuta presso un istituto per bambini cerebrolesi, a Gerusalemme: il rapporto con tre di questi bambini e la convivenza con altri volontari; sullo sfondo la città e il paesaggio locale.
Estremi cronologici
1992 -1993
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 63
Collocazione
DP/94

Anawim 2

Annamaria Albertini

Il diario racconta, giorno per giorno, la seconda esperienza vissuta nel medesimo istituto di Gerusalemme da un'insegnante volontaria italiana che assiste bambini ebrei e arabi, lesionati sia fisicamente che psichicamente. Visita anche la città: i mercati, la natura, le feste religiose.
Estremi cronologici
1995
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 84
Collocazione
DP/96

Anawim 3 - Tenerezza

Annamaria Albertini

Ritorna come volontaria ad assistere alcuni bambini disabili di Gerusalemme. Ormai conosce i luoghi e il personale dell'istituto, non i bambini che ogni anno sono diversi. Il diario raccoglie descrizioni e commenti su quell'umanità, dai bambini malati, ai politici alle prese con le violenze nei territori occupati.
Estremi cronologici
1997
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 49
Collocazione
DP/98

Qat Incenso e Mirra

Mario Speranza

Nel 1994, quando ha inizio la guerra civile, l'autore è nello Yemen come volontario di un'associazione non governativa che opera in un ospedale. Viene rimpatriato con tutto il personale italiano. Nel testo rievoca il suo soggiorno nel paese arabo descrivendone le persone e il contesto sociale, storico e culturale.
Estremi cronologici
1993 -1994
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 57
Collocazione
MP/02

[...] Sono un uomo

Mauro Colzi

Un pensionato toscano che è stato operaio in un lanificio, imbianchino, manovale, tenta di ripercorrere la storia d'Italia attraverso la propria esperienza personale della guerra e dopoguerra. Commenta i fatti storici e sociali da lui vissuti e l'attualità, fino all'attentato delle Torri Gemelle, che lo fa concludere: "questo mondo non mi piace".
Estremi cronologici
1939 -2001
Tempo della scrittura
2002
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 68
Collocazione
MP/03

[...]Passata la mattinata

Salvatore Arbib

Diario di viaggio di un commerciante veneziano di denti di elefante, partito alla ricerca di questa merce pregiata nelle terre africane. Durante questo percorso, che tocca Egitto, Sudan, Cordofan ed Eritrea, descrive gli incontri con gli abitanti delle tribù locali, la situazione degli schiavi, le crudeltà dei soldati di scorta. Incontra amici e personaggi della diplomazia internazionale. Torna in Europa nel luglio 1881.
Estremi cronologici
1881
Tempo della scrittura
1881
Tipologia testuale
diario di viaggio
Tipologia secondaria
lettere
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 69
Collocazione
DV/08