Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 33

Memorie

Giovanni Porcile

Un notaio in pensione ripercorre tutta la sua vita: l'infanzia, la giovinezza, gli studi, la guerra e la prigionia in Germania. Ma scrive soprattutto del suo lavoro, della sua famiglia, della passione per la caccia, e dei suoi rapporti con le famiglie alto borghesi di Genova.
Estremi cronologici
1912 -1992
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 156
Collocazione
MP/02

Via dell'Agania n 19

Lorenza Maria Mori

L'autrice ricorda i primi sette anni di vita trascorsi in un'antica casa del centro storico di Arezzo, ricostruendo i ritratti dei parenti e gli episodi significativi della sua infanzia.
Estremi cronologici
1955 -1962
Tempo della scrittura
1994 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 99
Collocazione
MP/04

Come eravamo...

Ermanno Facchinetti

I primi undici anni nella vita di un pensionato, con la descrizione del paese in cui è nato, degli amici, della famiglia, dei suoi vicini di casa e dei personaggi che hanno avuto un ruolo importante nella sua infanzia.
Estremi cronologici
1947 -1958
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 141
Collocazione
MP/05

Una vita per errore

Gaspare Clemenza

Un siciliano con la passione della scrittura, passa l'infanzia e la giovinezza tra la Sicilia e il "continente" anche a causa del lavoro di finanziere del padre dal quale si sente detestato. Poco più che ventenne lascia la famiglia, si stabilisce a Genova dove a fatica trova lavoro e si sposa. Il matrimonio è un fallimento nonostante la nascita di due figli.
Estremi cronologici
1930 -2004
Tempo della scrittura
2004
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 22
Collocazione
MP/05

I miei primi ottanta anni

Francesco Cozzi Lepri

Un ottantenne umbro che si è affermato nel campo medico-farmaceutico ripercorre la sua vita: amici, studi, familiari, ambiente fino ai giorni nostri. Nato in provincia di Perugia si trasferisce a Roma dove vive tuttora circondato dall'affetto della moglie, dei figli e nipoti.
Estremi cronologici
1922 -2003
Tempo della scrittura
2002 -2004
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 139
Collocazione
MP/05

La casa del lago

Maria Paola Gaspardino

Partendo dall'emigrazione dei nonni in America racconta la sua vita, dall'infanzia fino ai giorni nostri, con il ritratto delle persone di famiglia da lasciare alla nipote come ricordo. In rilievo i due viaggi studio: a Londra per seguire un corso di infermiera professionale e Parigi, dove l'autrice rimane come baby sitter per continuare gli studi.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1930-1939
Fine: 1997
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 72
Collocazione
MP/05

Esisto anche io

Aerre

Storia famigliare di una casalinga friulana. Figlia di due genitori che si sono sposati per uscire dalle rispettive famiglie, cerca attraverso i racconti di sua madre e le ricerche personali, di conoscere la vita dei nonni e di capire l'infelicità dei genitori causata dalla nonna paterna.
Estremi cronologici
1942 -1992
Tempo della scrittura
1980 -1992
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 175
Collocazione
MP/05

Per non perdere i ricordi

Silvia Gentile

Dall'infanzia all'età adulta nella raccolta di memorie famigliari di un'ex insegnante pugliese. Al centro del racconto la vita dell'autrice si fonde con quella dei suoi numerosi parenti con i quali condivide usanze, giochi, feste, riti.
Estremi cronologici
1938 -1965
Tempo della scrittura
2000 -2002
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Libro di famiglia
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 74
Collocazione
MP/05

Graffiti di paese

Pier Paolo Vaccari

Il paese d'infanzia rivive nel ricordo di un dirigente d'azienda toscano ormai in pensione. Nel quadro di vita che ritrae risaltano gli abitanti di Asciano e la sua famiglia di donne, rimasta sola dopo la scomparsa del padre.
Estremi cronologici
Inzio: 1939
Fine presunta: 1940-1949
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 84
Collocazione
MP/05

Il Fanfarino

Giorgio Menighetti

Prendendo a pretesto il titolo di un almanacco noto nella sua città, un bancario in pensione si dedica alla sua storia di vita caratterizzata dai luoghi in cui ha vissuto, e dalle case che ha abitato. Un capitolo dedicato alla guerra, poi c'è il lavoro, il boom economico e le tante persone incontrate.
Estremi cronologici
1940 -1990
Tempo della scrittura
1992 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 262
Collocazione
MP/05