Hai selezionato la Parola chiave
Risultati ricerca: 50

Quaranta anni dopo

Giuseppe Berto

L'Autore ha fatto la quinta elementare e racconta storie di ordinaria tragedia: nato già orfano di guerra, trova moglie, ma la perde ancora giovane per un incidente e rimane solo con tre figli.
Estremi cronologici
1917 -1975
Tempo della scrittura
1975 -1976
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 57
Collocazione
MP/91

Storia di un partigiano persicetano

Alberto Cotti

Un operaio, ora pensionato, racconta le vicende della "repubblica di Montefiorino", nell'Appennino tosco-emiliano, dove ha militato nella divisione partigiana Modena con il nome di Armando.
Estremi cronologici
1937 -1945
Tempo della scrittura
1987 -1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 97
Collocazione
MG/91

La mia guerra

Augusto Leonarduzzi

Rimasto congelato durante la ritirata dalla sacca del Don, un invalido di guerra parla sorridendo delle sue quattro gambe ortopediche: due sono di ricambio.
Estremi cronologici
1942 -1943
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 23
Collocazione
MG/91

Campagna di Russia 1942-43

Emilio Sartor

La Campagna di Russia vissuta nelle truppe alpine, fino al disastro della ritirata nella morsa del gelo, mancando di vestiario adeguato. L'aiuto dato a un compagno, che ormai si riteneva spacciato, coronerà la sfida a queste terribili sofferenze.
Estremi cronologici
1942 -1943
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MG/93

Il miracolo nella neve

Lucia Rottigni

Una pensionata ricorda un episodio che le raccontava suo padre: nell'inverno russo, sfinito dalla marcia, trova sotto la neve delle patate, unico cibo commestibile. Questo piccolo " miracolo " le é rimasto in mente come esempio di aiuto provvidenziale e lo ricorda oggi accanto a piccoli episodi della sua vita.
Estremi cronologici
1939 -1984
Tempo della scrittura
1984
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 18
Collocazione
MP/Adn

Il labirinto di ghiaccio

Gino Papuli

Un reduce ricorda l'estenuante ritirata del contingente italiano dal territorio russo: sfiniti dalla fame, logorati dal freddo e dalla paura di restre prigionieri in terra straniera, i soldati riescono a raggiungere le retrovie e a salire su una tradotta per l'Italia.
Estremi cronologici
1942 -1943
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 141
Collocazione
MG/Adn

Il mio diario di guerra

Olinto Coppi

Cavaliere della repubblica, reduce fra l'altro da Mauthausen, di professione meccanico, narra le vicissitudini nella guerra in Russia come autista di un'autoambulanza che gli permise di salvarsi e di tornare in Italia prima di essere deportato.
Estremi cronologici
1935 -1945
Tempo della scrittura
1935 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 52
Collocazione
DG/92

Mi è andata così

Osvaldo Pedroletti

Dalla chiamata alle armi alla campagna di Russia, dal ritorno in patria al rifugio in terra elvetica: tutta la guerra di un artigiano nei ricordi ricavati da appunti dell'epoca.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 132
Collocazione
MG/92

Decennale in grigio verde di un fortunato borghese.

Filippo Ticozzi

Un soldato italiano sul fronte russo del Don, racconta il periodo 1942-43 e il difficile rientro in Italia attraverso l'Ungheria occupata dalle truppe tedesche.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 54
Collocazione
MG/92

Caddero perchè altri non cadessero

Remo Canetta

Diario di un soldato italiano rimasto un anno intero al fronte russo: lunghe marce nel freddo e nella neve col dubbio costante di non trovare più la via del ritorno.
Estremi cronologici
1935 -1945
Tempo della scrittura
1942 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 54
Collocazione
DG/92