Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 126

Memorie della mia vita militare

Antonio Papadia

Volontario in Africa, ufficiale di reparto dei bersaglieri, combatte indefessamente fino alla sconfitta di El Alamein, dopodichè cadrà prigioniero degli inglesi. La stima per Rommel e l'attaccamento al tricolore lo portano ancora oggi ad attribuire alla sorte gran parte delle colpe della rovinosa sconfitta subita.
Estremi cronologici
1938 -1992
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 127 + Appendici
Collocazione
MP/95

Miserie umane

Aurelio Fiumi

L'autobiografia di un gestore di giostre: orfano di madre è testimone del fallimento del padre, evento che ne determina un non ben chiarito suicidio. Subisce la carcerazione militare, si stacca dal resto della famiglia e sposa una donna che non ama e che, tradito, tradirà ripetutamente.
Estremi cronologici
1908 -1994
Tempo della scrittura
1990 -1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 271
Collocazione
MP/95

Camillo in trincea

Giovanni Cosa

I grandi scioperi dei metalmeccanici alla fine degli anni Sessanta sono al centro di una memoria che riflette le esperienze di fabbrica di un operaio meridionale, rappresentante sindacale della sua categoria.
Estremi cronologici
1939 -1979
Tempo della scrittura
1979
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 81
Collocazione
MP/96

Ritorno alle radici

Febronia Lo Ricco

Un'insegnante, dopo molti anni trascorsi nel Nord Italia, ritorna fra la sua gente, in Sicilia, e ripercorre con nostalgia i luoghi dell'infanzia e dell'adolescenza, alla ricerca delle proprie radici, prima del matrimonio e della maternità.
Estremi cronologici
1943 -1973
Tempo della scrittura
1973
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 30
Collocazione
MP/96

[...] Nacqui nella notte de'20 Febbraio

Michele Musella

Nasce la monarchia napoletana di Giuseppe Bonaparte e nasce Musella, ma se la prima ha breve vita, il secondo ha tempo di raccontare tutto un secolo: l'infanzia e la famiglia ma anche la quotidianità della corte borbonica, gli intrighi di palazzo, i militari doppiogiochisti e le tangenti. Finché giunge Garibaldi.
Estremi cronologici
1806 -1887
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1800-1899
Fine presunta: 1890-1899
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 278
Collocazione
MP/96

La mia guerra

Rino Ridolfi

"Senza essere un eroe" - come dice l'Autore - ha combattuto la sua guerra, affrontando la Campagna di Sicilia contro lo sbarco angloamericano, il trasporto per gruppi di combattimento, il bombardamento di Bari e lo scontro a Lagonegro con i tedeschi diventati nemici.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1993 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 96
Collocazione
MG/96

Ricordi di Bengasi 1940/45. La mia guerra

Agatina Ajello

Nel cosmopolitismo della "quarta sponda" alla vigilia del secondo conflitto mondiale, il rapporto con la diversità etnica di una bambina che sarà poi costretta a trascorrere lunghi mesi in un sanatorio siciliano.
Estremi cronologici
1929 -1949
Tempo della scrittura
1963
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 26
Collocazione
MP/97

Il mio diario

Giovanni Caseri

Decimo di dodici figli, ha vissuto un'infanzia misera facendo il garzone in una casa di contadini oltre a molti altri impieghi. Fa due guerre, compresa quella di Spagna, tornando si sposa e diventa tagliaboschi; infine lavora con una pala meccanica fino a sessant'anni.
Estremi cronologici
1915 -1975
Tempo della scrittura
1994 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 62
Collocazione
MP/97

Marò 63312

Elio Cesari

E' tipico dei naufraghi riuscire a raccontare con efficacia l'evento del naufragio, in questo caso avvenuto dopo il siluramento di un incrociatore. Per il resto, la memoria autobiografica si sviluppa attraverso episodi bellici, tempeste in mare e altre avventure, che giustificano tutto l'orrore dell'autore per la guerra.
Estremi cronologici
1939 -1941
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 62
Collocazione
MG/97

Milena

Giuseppe Mario D'Arrigo

Un nostromo in pensione ripercorre, attraverso episodi salienti della propria vita, la passione per il mare, la guerra e la resistenza in Maremma dove conoscerà Giselda, che amerà senza poterla sposare. Avrà poi una moglie, due figli, e una esistenza in famiglia, a Messina.
Estremi cronologici
1944 -1995
Tempo della scrittura
1993 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 73
Collocazione
MP/97