Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 215

Pause lungo la strada

Antonio Moretti

Figlio di piccoli commercianti al minuto, con quattro fratelli, racconta la giovinezza in una memoria dal forte spirito paesano: la Fedora, il prete, il nonno cieco, il primo amore con una villeggiante romana, la vita militare, l'addio al paese, nello struggente ricordo di tempi antichi.
Estremi cronologici
1940 -1959
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 179
Collocazione
MP/96

Diario di guerra italo-austriaca 1915-1918

Domenico Petri

Tre anni e mezzo di guerra sul fronte, tra il 1915 e il 1918, facendo il portatore di vettovaglie ai combattenti di prima linea; tra gli episodi che racconta, la fucilazione di un soldato.
Estremi cronologici
1915 -1918
Tempo della scrittura
1915 -1918
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 16
Collocazione
DG/96

Memorie d'un chierichetto aggiunto di seconda classe

Leonardo Zanelli

L'Arezzo del dopoguerra nelle memorie di infanzia e giovinezza di un maestro: i furti, gli atti d'eroismo, il gruppo rivale, la scoperta della diversità fra maschi e femmine, la colonia marina, la chiesa e la morte per affogamento dell'amico del cuore, proprio sotto i suoi occhi.
Estremi cronologici
1944 -1952
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 111
Collocazione
MP/96

L'asfalto sotto i piedi

Chiara Catalani

Un percorso stilistico della memoria al diario, con stralci di lettere, in cui una ragazza allude alle proprie vicende esistenziali: i ricordi dell'estate passata si accavallano alle annotazioni della primavera presente.
Estremi cronologici
1995 -1996
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
diario-epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 51
Collocazione
MP/97

Da Mario Macchi a Marco Podda

Evelina Galussi

Le esperienze di una corista sotto la guida di due grandi maestri portano un'esperta in ragioneria a cantare perfino in Sudafrica: l'attività musicale si alterna a tante altre vicende piccole e grandi, tristi e liete.
Estremi cronologici
1954 -1993
Tempo della scrittura
1993 -1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 17
Collocazione
MP/97
Soggetti

Diario di collegio

Italo Marsicovetere

Originario delle foreste casentinesi, l'autore affronta gli studi ginnasiali a Ferrara. Nel collegio francescano il rettore lo convince con il suo esempio di vita. La seconda parte dell'esperienza scolastica, in un istituto faentino dello stesso ordine religioso, risulta negativa per lui e per i compagni.
Estremi cronologici
1960 -1961
Tempo della scrittura
1962
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MP/97

Un amore per la vita

Anna Monti

Durante la seconda guerra mondiale, Anna si innamora di un soldato francese di nome Michel. Purtroppo, gli eventi bellici separano i due giovani, che si ritroveranno dopo molti anni accorgendosi che il loro amore è sempre vivo.
Estremi cronologici
1944 -1995
Tempo della scrittura
1966 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 155
Collocazione
MP/97

L'acqua de' fiumi che tocchi

Viklinda Pacchielli

L'ansia che accompagna la nascita e la crescita di due figli, la frequente solitudine per l'eccessivo attaccamento al lavoro del marito, l'affetto per il padre e gli spostamenti fra Arezzo e Milano, sullo sfondo dei grandi fatti politici. Poi, una grande preoccupazione: il marito lascia il lavoro.
Estremi cronologici
1948 -1956
Tempo della scrittura
1948 -1956
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 59
Collocazione
DP/97

Avvenimenti, pensieri, e fatti e paure

Fernando Pertichini

Dalla dura vita della campagna e delle migrazioni stagionali dei carbonai, alla guerra in Nord Africa dove verrà fatto prigioniero: non c'è tregua per un boscaiolo che passerà per diversi campi, in sei anni di un'umiliante odissea, prima di poter riabbracciare la famiglia nel Casentino.
Estremi cronologici
1938 -1946
Tempo della scrittura
1942 -1946
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Trascrizione a mano: 1
Consistenza
pp. 24
Collocazione
MG/97

Carteggio di Vienna e interessi del 1782

Antonio Maria Fossombroni

Trentatrè lettere che un giovane musicista e tenore, fuggito dalla casa paterna di Arezzo, scrive alla famiglia dopo cinque anni dalla fuga, all'età di ventisei anni, chiedendo perdono ma persistendo nel proprio proposito di indipendenza. Malato e ridotto alla miseria, morirà di tubercolosi, trentaduenne, prima di riuscire a tornare a casa.
Estremi cronologici
1781 -1782
Tempo della scrittura
1781 -1782
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 56
Collocazione
E/97