Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 215

Vinceremo...Mah!!!

Perla Cacciaguerra

Fra Arezzo e Roma, la storia di una famiglia sullo sfondo dell'avanzata anglo-americana in Europa. Personaggi principali: il padre podestà fascista, la madre americana, la nonna filo-tedesca, l'autrice studentessa, il fratello repubblichino, i parenti pro-inglesi, nonché alcuni ospiti tedeschi.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 113
Collocazione
DG/98

Dall'alba al tramonto

Laura Caleri

Per la moglie di un giudice il battesimo di una nipotina è lo spunto per scrivere le proprie memorie: la nascita di due figli, l'insegnamento, l'aquisto di una villa, la morte dei genitori, i figli si sposano e hanno figli. Il marito, sofferente di cuore, termina la carriera come presidente del tribunale di Siena.
Estremi cronologici
1959 -1995
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 165
Collocazione
MP/98

Come ho vissuto la gioventù

Carlo Lenzi

Della sua vita, un pensionato ricorda in particolare il tempo passato da prigioniero in diversi campi di lavoro inglesi. Dalle sue memorie emerge la figura di un uomo che riesce a cavarsela in ogni situazione, un carattere rude un atteggiamento di disprezzo per gli arabi e gli africani.
Estremi cronologici
1920 -1946
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 71
Collocazione
MG/98

Memorie di una passione coniugale

Vieri Sassoli

In memoria di Margherita, con cui si era sposato nel 1938, un dipendente d'azienda in pensione rievoca il fidanzamento, il matrimonio, i figli avuti da lei, sullo sfondo degli anni del fascismo, della seconda guerra mondiale che lo allontana da casa e del boom economico degli anni Cinquanta e Sessanta.
Estremi cronologici
1934 -1994
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 54
Collocazione
MP/98

[...] Il biglietto qui unito mi venne lanciato dal balcone

Ida Nencioni

Una donna settantenne, affetta da gravi turbe psichiche, annota con sconvolgente purezza i piccoli eventi quotidiani della vita nelle case popolari milanesi e delle sue degenze ad Anghiari e nel manicomio di Arezzo: una testimonianza aspra del calvario a cui erano sottoposti in certi istituti i malati di mente. Dopo l'approvazione della legge 180 è seguita a domicilio dal Servizio Igiene Mentale di Sansepolcro e, chiusa nella sua "casa - scatolino", scrive anche le proprie memorie d'infanzia.
Estremi cronologici
1907 -1984
Tempo della scrittura
1979 -1984
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Autobiografia
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 66
Collocazione
DP/98

Quando i camaleonti... danzavano sulla sabbia rovente, il mio tempo era felice

Aldo Zelli

Queste memorie raccontano l'infanzia felice dell'autore vissuta in Tripolitania, dall'arrivo quando aveva cinque anni a quando la malattia del padre e altri eventi modificano le condizioni della famiglia.
Estremi cronologici
1923 -1929
Tempo della scrittura
1969 -1974
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Fotografie
Consistenza
pp. 197
Collocazione
MP/98

Diario del tempo di guerra

Giovanni Roggi

Un anno di guerra nel diario di un diciottenne, sfuggito al reclutamento nell'esercito repubblichino: le bombe alleate che distruggono la sua città, gli eccidi consumati a due passi da casa, e le minacce, sempre più concrete, dei tedeschi in fuga, lo costringono a crescere in fretta.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1943 -1948
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 30
Collocazione
DG/99

Auracronaca

Roberto Cellai

Un impiegato redige il suo diario di "uomo senza qualità": unisce al ricordo della propria infanzia e prima gioventù, un presente lavorativo avaro di soddisfazioni e un bisogno di compagnia che è desiderio di poter incontrare la donna giusta. A superare la monotonia di tutti giorni lo aiutano la passione per la pittura e per la lettura.
Estremi cronologici
1980 -1993
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 142
Collocazione
DP/99

Diario di un'adolescente

Chiara Chessa

Diario dai tredici ai sedici anni, arricchito di lettere e poesie, collegando fra loro le annotazioni con brani di memoria: il dolore per la separazione dei genitori e quello per la perdita di un caro amico, morto in un incidente stradale, sono alleviati dall'amore (platonico) per un ragazzo.
Estremi cronologici
1994 -1998
Tempo della scrittura
1994 -1998
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 20
Collocazione
DP/99

Nudo e sporco

Marcello Morante

Una carriera in magistratura e come politico raccontata in un dialogo serrato dell'autore con il proprio immaginario alter-ego su una presunta "nevrastenia sessuale" e altre vicende extra professionali, da quelle sentimentali, all'impegno come regista e autore teatrale.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1920-1929
Fine: 1987
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 249
Collocazione
MP/99