Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 44

Il mio diario del periodo dell'ultima guerra mondiale

Giovanni Cortimiglia

Un funzionario della prefettura rivisita alcuni episodi accadutigli durante la seconda guerra mondiale. Al termine di essa viene processato per aver favorito il regime fascista: dimostrerà di essersi limitato a eseguire ordini superiori e verrà assolto.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 7
Collocazione
MG/T

I miei vent'anni e la guerra

Maria Amodio

Una giovane maestra di Napoli decide di trasferirsi in un tranquillo paesino del cuneese per sfuggire agli orrori della guerra: trova lavoro come insegnante in una scuola alpina a Robilante. Ma ritrova anche bombardamenti, scontri fra partigiani e repubblichini e tutti gli orrori dai quali era fuggita.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1955
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 90
Collocazione
DG/91

Ripensando a molti fatti della mia vita

Pietro Re

Le illusioni e le delusioni di un uomo che dopo la povertà sofferta nell'infanzia, la resistenza partigiana combattuta in prima linea, le difficoltà di inserirsi nell'ambiente lavorativo, sceglie di rifugiargi nell'arte per affermare un principio di pace universale "da Cristo a Carlo Marx".
Estremi cronologici
1934 -1986
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 86
Collocazione
MP/88

Diario di guerra (Per salvare due ebrei)

Maria Laugero

Una coppia di ebrei slavi, un nuovo parroco di campagna, una giovane insegnante che riesce a salvare la vita ai due coniugi. Una corsa in bicicletta verso la curia per ritirare i documenti falsi: al rientro dalla missione, quando il peggio sembra passato, i tedeschi bloccano l'ingresso al paese, uccidendo circa trenta civili.
Estremi cronologici
1944
Tempo della scrittura
1944
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 6
Collocazione
DG/T

Dalla Belle Epoque... verso il Duemila. Guerra e dopoguerra

Pietro Terziani

Un ingegnere edile lavora in Valle d'Aosta alla costruzione di una diga, quando scoppia il secondo conflitto mondiale: dall'entrata in guerra dell'Italia, sino al referendum del '46, riuscirà a terminare il suo progetto, non senza difficoltà.
Estremi cronologici
1938 -1973
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 320
Collocazione
MP/Adn

Vecchia pelle

Piero Calamai

Durante la seconda guerra mondiale, un sedicenne parte per la Russia come volontario e viene poi inglobato nella X Mas. Si ritroverà a ventitre anni senza mezzi e con una guerra combattuta e persa. Diventerà detective privato.
Estremi cronologici
1935 -1946
Tempo della scrittura
1980 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 154
Collocazione
MG/94

Frammenti di memorie

Enzo Maurri

Un sottotenente in licenza parte alla ricerca della sua divisione, quando gli Alleati sbarcano in Sicilia. Gira a lungo per l'Italia del Sud e del Centro, finchè ritrova il suo reparto e viene considerato un eroe. Come tale si comporta, prodigandosi coraggiosamente nello sfascio generale e rifiutandosi di entrare nella Repubblica sociale.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 64
Collocazione
MG/94

Nella pelle dell'asino

Maria Giovanna Pagano

L'amore fra un'insegnante di filosofia e un vecchio "compagno" conosciuto durante gli anni della lotta studentesca ed oggi rinchiuso in carcere per fatti di terrorismo. Innamorarsi di quest'uomo è come reinnamorarsi delle proprie idealità politiche perdute, di cui lui è pur sempre un interprete, anche se in forme che lei non condivide.
Estremi cronologici
1977 -1983
Tempo della scrittura
1983 -1984
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 40
Collocazione
MP/95

Non dimentichiamo

Lidia Peano

L'infanzia e subito dopo la guerra: il giorno in cui la madre riceve per la seconda volta l'estrema unzione è quello del tristemente noto eccidio di Boves perpetrato dalle Ss tedesche. Il panorama è desolante, decine di giovani uccisi, fra questi il parroco, case che bruciano, urla sotto la pioggia.
Estremi cronologici
1927 -1945
Tempo della scrittura
1993 -1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 37
Collocazione
MG/95

Ricordi di guerra

Gesuino Virdis

Paracadutista, addestrato in un campo inglese attraverso un corso speciale, collabora con gli inglesi dell'intelligence corps in missioni di spionaggio militare ad alto rischio, di cui dà informazioni anche al Cln. Quando viene arrestato, giunge provvidenziale il 25 aprile con la liberazione.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 39
Collocazione
MG/95