Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 10

Riassunto memorie guerra e prigionia

Umberto Zanni

Costretto a distruggere durante la prigionia in India duecento pagine del suo diario di guerra in Africa Settentrionale, un tipografo ha cercato di rivivere nella memoria tutte quelle vicende - Libia, India, Inghilterra - più di trent'anni dopo.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1978
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 120
Collocazione
MG/91

Dal Piave a El-Alamein: 1917/1943. - Un ragazzo del '99 racconta

Luigi Braga

Episodi storici della prima e della seconda guerra mondiale, vissuti in prima persona e descritti da un ex ufficiale del genio.
Estremi cronologici
1917 -1943
Tempo della scrittura
1980 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 137
Collocazione
MG/92

Diario di guerra di un prete soldato

Giuseppe Quercioli

Un cappellano militare inviato sul fronte africano a contatto con i venti desertici, assolve al difficile compito di dare sepoltura alle migliaia di connazionali morti, animato da pietà cristiana. Nella seconda parte, la resa e la prigionia scozzese sotto gli inglesi.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1970-1979
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 134
Collocazione
MG/95

Da Monteforte a Saida

Giuseppe Santaniello

Dall'infanzia in un piccolo paese campano, all'adolescenza in collegio, quindi ad Avellino negli anni del liceo. Nel 1942 parte per la guerra in Africa Settentrionale e combatte a El Alamein. La sconfitta, la ritirata, tra caos e saccheggi fino a quando non viene catturato dai francesi e passa tre anni in un campo di prigionia, da cui esce nell'aprile del 1946.
Estremi cronologici
1925 -1946
Tempo della scrittura
1942 -1994
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 331
Collocazione
MG/00

[...] Il sole cominciava a diminuire

Aristide Ardoli

Un soldato ricorda i terribili momenti dei combattimenti durante la seconda guerra mondiale, in Nord Africa. Presi prigionieri e maltrattati dai "degaullisti" (francesi del generale De Gaulle) sono stati consegnati agli inglesi, che li chiudono in un campo di prigionia.
Estremi cronologici
1942 -1943
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 11
Collocazione
MG/T2

La mia odissea: diario di un combattente della II guerra mondiale

Vittorio Ciarmela

Un pensionato delle Poste scrive una memoria della guerra in Africa e prigionia in Inghilterra, dove arriva dopo una lunga circumnavigazione del continente africano. Descrive le dure condizioni di vita nei vari campi inglesi, uno dei pochi che non sceglie di collaborare con gli alleati. Torna in Italia dopo sei anni, si sposa e ha tre figlie.
Estremi cronologici
1920 -1949
Tempo della scrittura
1980 -1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 77
Collocazione
MP/10

Diario della 270^ Legione

Antonio Vicentini

La battaglia di Sidi el Barrani, vinta dagli Inglesi, descritta da un Console delle Camicie Nere sconfitto e fatto prigioniero nel giro di una manciata di ore dall'inizio dell'offensiva alleata: la descrizione, molto tecnica, della situazione delle forze italiane dislocate in Libia e dello stesso teatro di guerra, con personali considerazioni e vissuti, è molto interessante.
Estremi cronologici
1940 -1941
Tempo della scrittura
1940 -1941
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
140 p.
Collocazione
DG/Adn2

[...] La mia infanzia

Michele Magliari

Durante la Seconda guerra mondiale un giovane militare viene fatto prigioniero sul fronte africano e rinchiuso prima in Egitto, poi in India e infine in Australia. Rimpatriato alla fine del 1946, ritrova la famiglia e riprende il lavoro, emigrando anche in Francia per un breve periodo.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1920-1929
Fine: 2002
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
20 p.
Collocazione
MG/T2

Le memorie di nonno Tebaldo

Tebaldo Giusti

Un soldato toscano arruolato nel marzo 1940 a Pistoia viene inviato al fronte francese dove è addetto ai cannoni. Nel settembre dello stesso anno viene mandato in Libia, e nel gennaio del 1941, quando, in seguito alla battaglia di Bardia viene fatto prigioniero degli inglesi. Viene ferito ad un braccio in un bombardamento: con la nave ospedaliera viene trasportato ad Haifa, in Palestina, e curato per quattordici mesi in ospedale. Nel 1943 i prigionieri vengono trasferiti a Pretoria, in Sud Africa, dove impara bene l'inglese e dove rimane fino al rimpatrio nel 1945. Al ritorno si sposa e si dedica all'attività artigianale come tessitore per una ditta di Prato...
Estremi cronologici
1940 -2003
Tempo della scrittura
2000 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
28 p.
Collocazione
MP/18

...E pensare che avrei potuto ucciderti!

Coriolano Caprara

Un militare viene fatto prigioniero dagli inglesi sul fronte africano della Seconda guerra mondiale e dopo un periodo trascorso in un campo egiziano è trasferito nel Regno Unito e impiegato in lavori di costruzione. Rientrato in Patria nel 1946, mantiene per tutta la vita l'amicizia con un militare inglese, suo nemico in Libia.
Estremi cronologici
1940 -1992
Tempo della scrittura
2010 -2018
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
24 p.
Collocazione
MG/19