Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 6

Hic sunt leones

Pietro Arturo Auguadra

Trent'anni di vita africana di un medico veterinario: i contatti con la fauna e le popolazioni locali, la passione per l'ecologia.
Estremi cronologici
1952 -1981
Tempo della scrittura
1988 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
saggio
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 179
Collocazione
MP/91

Case d'Italia e d'Africa

Maria Isabella Pauwels

Una memoria scandita dai traslochi: dell'autrice, nella prima parte vaga fra abitazioni molto lussuose, nella seconda si trova in Africa Equatoriale dove assiste a scontri fra civili e soldati.
Estremi cronologici
1938 -1974
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 83
Collocazione
MP/85

La vita è una danza

Silvia Montevecchi

Una pedagogista, specializzata nell'educazione alla pace, lavora con strutture di cooperazione internazionale in paesi come il Burundi e la Somalia, in cui è forte la necessità di aiuto. Conosce le realtà del sottosviluppo, della formazione del corpo insegnanti e di un intervento attivo e diffuso.
Estremi cronologici
1996 -1999
Tempo della scrittura
1996 -1999
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 127
Collocazione
E/00

Una musungo nel cuore dell'Africa

Maria Adele Carones

Un'imprenditrice milanese, innamorata dell'Africa, nel 2000 torna in Rwuanda, dove dieci anni ha conosciuto la famiglia dell'amico di suo fratello. Vive questo soggiorno godendo dell'amicizia delle persone che la ospitano, animata anche dallo spirito umanitario verso la popolazione, decimata dal genocidio del 1994. Nell'arco di un mese visita anche il Burundi e lo Zaire. Nel 2009 vi torna trovando questi paesi più civilizzati e industrializzati.
Estremi cronologici
1990 -2011
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
50 p.
Collocazione
DV/12

Pane alberi e libri. Lettere e memorie di 4 generazioni (100 anni) di una famiglia monferrina

Marinella Correggia

Una donna scrive ai genitori dopo la loro morte, ricordando la propria vita a partire dagli anni dell'infanzia.
Estremi cronologici
1964 -2015
Tempo della scrittura
2000 -2015
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
48 p.
Collocazione
E/T3

Le istantanee della coscienza

Giuseppe Novelli

L'autore lavora come chirurgo all'ospedale di Rimini. Nel 2014 si trasferisce un mese in Burundi come medico volontario all'ospedale di Mutoyi. Qui scrive un diario che aggiorna ogni sera sul suo laptop. All'inizio usa un linguaggio essenziale, poi affiorano descrizioni più puntuali della quotidianità, trovano spazio riflessioni sull'etica lavorativa e sulla condizione umana, sui valori di due mondi che si trova a paragonare, quello da cui proviene e quello che lo circonda.
Estremi cronologici
2014
Tempo della scrittura
2014
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 6
Fotografie
Consistenza
55 p.
Collocazione
DV/15