Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 17

Epistolario dalla prigionia nei lager tedeschi

Luigi Balbi

Le lettere a casa dell'ufficiale che ha già partecipato al premio Pieve col diario "La mia prigionia", finalista nel 1989. Dai lager di Tarnopol, Deblin Irena, Sandbostel e Fallingbostel e dal campo di Muenster, scrive ai famigliari, con continui riferimenti anche all'andamento dei servizi postali e alle novità filateliche.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 208
Collocazione
E/91

Fiori secchi

Claudio Sommaruga

E'il resoconto documentato dell'esperienza della deportazione in Germania, dopo la dichiarazione di resa dell'Italia e il proprio personale rifiuto di aderire alla Repubblica sociale. Le pagine di diario sono completate da poesie scritte durante la prigionia.
Estremi cronologici
1943 -1996
Tempo della scrittura
1943 -1995
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 126
Collocazione
DG/Adn

Diario di un internato nei lager tedeschi

Ezio Ottaviani

Stralci del diario di un ufficiale italiano, di stanza a Lubiana: all'indomani dell'armistizio vive l'incubo dell'internamento nei campi di concentramento polacchi e tedeschi. Un viaggio attraverso l'Europa tra fame, sporcizia e umiliazioni, sino alla liberazione finale.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 4
Collocazione
DG/T

Diario e appunti

Armando Librino

Un ufficiale, catturato dai tedeschi nel 1943, racconta il calvario della deportazione e la vita quotidiana nei campi di prigionia di Germania e Polonia.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 220
Collocazione
DG/92

[...] Alle ore 20 ci viene comunicato

Mario Zipoli

Un capitano di artiglieria, caduto prigioniero dopo l'8 settembre, è internato in vari campi di prigionia nazisti della Polonia e della Germania. Annotazioni scarne, rubate ai divieti degli aguzzini, con un anno di sospensione nel periodo più critico. Anche un ricettario culinario e molte lettere scritte a casa.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
libro di ricette
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp.77
Collocazione
DG/99

[...] Marcella carissima,

Giorgio De Sena

Dopo l'armistizio è fatto prigioniero dai tedeschi e portato in un campo di lavoro in Polonia. Cede alle pressioni degli ufficiali italiani e aderisce alla RSI per tornare in Italia, ma con la ferma intenzione di disertare. Lavora in Liguria e scrive ogni giorno, soprattutto della sua nostalgia per la moglie. A marzo del '45 con vari stratagemmi e fra molti pericoli riesce a raggiungere a Roma la famiglia.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1941 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 113
Collocazione
DG/00

Naia

Nello Paltrinieri

Diario tratto da appunti dell'epoca, nel 1945. Partito nel 1941 per la guerra in Grecia, viene fatto prigioniero dai tedeschi dopo l'8 settembre del 1943. Chiuso in un lager polacco, quindi trasferito in Germania, vi rimarrà tra fame e stenti, quando sarà liberato dagli inglesi.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 99
Collocazione
MG/00

De captivitate mea

Ivano Rebustini

Diario di prigionia di un ufficiale italiano di prima nomina nei campi tedeschi dal settembre 1943 al settembre 1945. Fame, freddo, trattamenti inumani sono sopportati, sia pure con momenti di scoraggiamento, con l'aiuto della fede e del ricordo della famiglia.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 47
Collocazione
DG/01

Note ed appunti di guerra e di prigionia 1940-1945

Uberto Rizzo

Dopo aver partecipato alla guerra lampo contro la Francia, nel 1940 è ufficiale in Albania dove combatte contro i greci, il fango, le lunghe e spesso inutili marce. Poi è ad Atene per tre anni e, dopo l'8 settembre, è fatto prigioniero e internato in diversi campi di Polonia e Germania. Dopo cinquant'anni scrive i suoi ricordi sotto forma di diario, con una vena di nostalgia.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 180
Collocazione
MG/02

Diario di vita militare e di prigionia

Luciano Ravagnan

Un giovane ufficiale veneziano parte per il Montenegro dove partecipa a varie azioni contro i partigiani. Dopo l'8 settembre 1943 è deportato in Polonia e quindi in vari campi della Germania. Rifiuta di arruolarsi nell'esercito di Salò e con altri ufficiali raccoglie nomi e documenti per poter denunciare in futuro il lavoro coatto e i soprusi patiti.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1941 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 108
Collocazione
DG/04