Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 13

I miei giorni per la patria

Remo Prati

Un falegname senese viene inviato,in qualità di geniere elettrotecnico, in una Sicilia battuta dai bombardamenti prima dello sbarco alleato, fino al caos della ritirata.
Estremi cronologici
1942 -1943
Tempo della scrittura
1942 -1943
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 75
Collocazione
DG/91

Uno fra i molti nella Sicilia in fiamme

Carlo Nigris

Una marcia a piedi attraverso tutta la Sicilia, fra la solidarietà della gente che offre cibo e ospitalità e una grande speranza: raggiungere lo stretto di Messina per tornare sul continente. Gioie e dolori di un soldato che riuscirà, grazie a una buona dose di fortuna, a riabbracciare la propria mamma dopo due tormentati anni di guerra, vissuti attraverso tutta la penisola.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 62
Collocazione
MG/89

[...] Siamo nel 1977 e ho circa 73 anni

Giovanna Perissin

Il racconto dell'intensa vita di una casalinga della bassa friuliana dotata di buon cuore e di tanto coraggio. La perdita del padre, disperso in Bosnia, lascia un vuoto incolmabile nel suo animo ma anche un profondo insegnamentoche lei cercherà di trasmettere ai suoi figli: "vogliatevi bene, per essere felici".
Estremi cronologici
1904 -1982
Tempo della scrittura
1977 -1982
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 170
Collocazione
MP/90

Ripassi

Agata Traina

Da bambina ha rischiato di annegare, poi è rimasta affascinata da un brigante ed a sedici anni è stata violentata da un ufficiale di marina; ha così avuto un bambino e ha tentato il suicidio. Successivamente ha sposato l'amore della sua vita, ma il marito è morto presto in un incidente d'auto.
Estremi cronologici
1943 -1989
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 91
Collocazione
MP/96

Racconti di un ragazzo del '43

Anselmo Rossi

Fra l'ingresso degli americani a Roma, nel 1944, e l'alluvione nel Polesine, del 1946, la sopravvivenza materiale precaria di un ragazzo che farà il cameriere d'albergo, l'autista, il mercante di borsa nera, conoscendo l'Italia, dalla Sicilia al delta del Po, vivendo molte avventure amorose e ammirando sempre più il proprio paese.
Estremi cronologici
1944 -1951
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 91
Collocazione
MP/97

[...] Il pensiero

AA.VV.

Lettere che detenuti di varie parti d'Italia inviano ad una suora, ringraziandola per gli aiuti economici e morali con i quali rende la loro pena più sopportabile.
Estremi cronologici
1985 -2000
Tempo della scrittura
1985 -2000
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 36
Collocazione
A/Adn2

Lettere d'amore, di guerra e di paese

Edgardo Bressani , Ida Ragaglia

Ad opera della figlia Maria Luisa, una selezione delle mille lettere d'amore tra due fidanzati, poi sposi. Lei è maestra elementare in Emilia e, per un breve periodo, in Slovenia; lui è un ufficiale dell'esercito impegnato, prima nel territorio nazionale, quindi nella seconda guerra mondiale, in Tunisia, dove sarà fatto prigioniero. Lettere sentimentali, spesso ricche di sensualità e passione, ma anche di pensieri d'amore per i due figli nati dall'unione.
Estremi cronologici
1934 -1945
Tempo della scrittura
1934 -1945
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 9
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 154
Collocazione
E/02

Quel che conta. Quasidiario e notazioni

Umberto Domina

Una memoria in forma diaristica, scritta da un dirigente industriale palermitano, trasferitosi a Milano. Quasi una cronaca degli eventi essenziali di ogni anno: il lavoro, la passione per la scrittura, la nascita dei figli e dei nipoti, e, con la pensione, una crisi depressiva che supera con l'affetto dei familiari.
Estremi cronologici
1921 -2002
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 60
Collocazione
MP/Adn2

Diario di Carla

Consuelo Cantaro

Otto mesi nel diario di un'insegnante siciliana mentre è, in attesa del primo figlio: esami clinici, prime nausee, l'affetto e felicità della famiglia, ma anche qualche paura per l'inevitabile cambiamento di vita.
Estremi cronologici
2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 63
Collocazione
DP/07

L'io migliore

Vincenzina Ippolito

Un'insegnate elementare in pensione ricorda gli anni della sua adolescenza, nel periodo bellico: lo studio, la vita in collegio e la complicità con le amiche.
Estremi cronologici
1940 -1944
Tempo della scrittura
2004
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 7
Collocazione
MP/T2