Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 73

Diario 1943

Rosa Musone

Una donna napoletana, animata da una profonda fede religiosa, rivive l'arrivo degli americani, dopo lo sbarco in Sicilia.
Estremi cronologici
1943 -1950
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 8
Collocazione
MG/T
Parole chiave

La ragazza di Mergellina

Piero Rossellini

Un tranquillo ragazzo di provincia si ritrova in guerra: lascia la vita di ogni giorno, i suoi studi, ma trova l'amore. Il fronte, l'attacco a Cassino, il ricovero in ospedale, la convalescenza: ogni giorno libero vissuto nella speranza di vedere l'amata Giulia. Infine, la separazione definitiva ed il rientro nel paese toscano.
Estremi cronologici
1919 -1944
Tempo della scrittura
1959
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 162
Collocazione
MG/Adn

[...] Gli slogan del regime

Pietro Zinzi

Brevi racconti sul filo della memoria:la propaganda fascista e la certezza della vittoria, poi la delusione per la sconfitta e l'arrivo delle truppe alleate in un piccolo paese del Sud. Ogni cittadino si impegnerà nella ricostruzione.
Estremi cronologici
1936 -1944
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 87
Collocazione
MG/Adn

Dai racconti di Mino

Adelmo Tagliati

Uno di ventitre fratelli e sorelle di una famiglia di Codigoro, rimasto in Libia vent'anni, racconta episodi della propria vita: l'incontro con un uomo singolare che poi resterà invalido, un giorno in risaia e il pestaggio subito dai tedeschi.
Estremi cronologici
1939 -1968
Tempo della scrittura
1970 -1980
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 108
Collocazione
MP/92

Prima che sia troppo chiaro

Emilio Palo

Episodi minori e minimi risalenti a diversi periodi, scandiscono infanzia e giovinezza di un medico nella provincia dell'Italia meridionale.
Estremi cronologici
1954 -1976
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 162
Collocazione
MP/92

[...] E che cosa mi rimane adesso?

Patrizia Coiro

Sedici anni di vita in poco meno di trenta pagine, che racchiudono tutta l'insofferenza per la realtà di una donna, immersa in un mondo fantastico e chiuso, nella più costante sfiducia in se stessa.
Estremi cronologici
1977 -1993
Tempo della scrittura
1977 -1993
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 24
Collocazione
DP/94

Sono nata a 18 anni

Mimma Bianco

Una bambina abbandonata appena nata vicino a un bidone dell'immondizia, racconta a trentacinque anni i primi diciotto della sua vita di trovatella, tra molti agguati e pochi segni di di attenzione umana.
Estremi cronologici
1958 -1976
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 122
Collocazione
MP/94

In corsa... con la vita

Vittorio Papa

Dall'infanzia di girovago dietro la compagnia teatrale dei genitori alla perdita del padre e, dopo la guerra, l'emigrazione in Venezuela. Poi, il ritorno in Italia con un gruzzolo che gli permetterà di ricominciare a vivere partendo dalla gestione di un cinematografo.
Estremi cronologici
1919 -1950
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 127
Collocazione
MP/94

Diario o brevi note

Luigi Pillosio

Costretto ad arruolarsi volontario per la guerra d'Etiopia per guadagnarsi da vivere, rimane quattro anni lontano dalla famiglia tra molti disagi e ostilità, costruendo strade sotto la minaccia continua dei guerriglieri indigeni.
Estremi cronologici
1936 -1940
Tempo della scrittura
1936 -1940
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 180
Collocazione
DG/94

Il prete e la rosa

Antonio Anatriello , Rosa Anatriello

Un'esperienza sacerdotale nell'hinterland napoletano; Antonio è un giovane prete amante della sua vocazione, del suo nuovo ministero e di una donna. Diario dell'utopia tentata nel mantenere casto il sentimento reciproco. Nel '79 Antonio lascerà la tonaca.
Estremi cronologici
1975 -1977
Tempo della scrittura
1975 -1977
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 43
Collocazione
DP/96