Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 48

Diario di viaggio (Italia - Grecia - Inghilterra)

Gabriele Frigo

Per un insegnante veronese ogni viaggio è l'occasione per scrivere un diario a cui affidare il ricordo delle persone incontrate e dei luoghi e monumenti visitati.
Estremi cronologici
1970 -1984
Tempo della scrittura
1970 -1984
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 125
Collocazione
DV/86

[...] Visto che non si può dormire

Luciano Bolis

Il ricovero in ospedale a causa di una malattia cardiaca, l'operazione e il successivo periodo di convalescenza spingono un membro del Movimento federalista europeo a tenere un diario di quei giorni, vissuti come progressivo avvicinamento alla morte, e a fare il bilancio di una vita civilmente impegnata.
Estremi cronologici
1986 -1987
Tempo della scrittura
1986 -1987
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 190
Collocazione
DP/88

Nel divenire

Sara Cerrini

Una pittrice toscana si racconta attraverso i diari di tutta la vita. Dopo esperienze sentimentali insoddisfacenti, sposa un ebreo che ha sofferto lo sterminio della sua famiglia ad Auschwitz. Nonostante la mancanza di figli, realizzeranno un matrimonio felice, coltivando interessi diversi e impegnandosi soprattutto a favore del dialogo interreligioso.
Estremi cronologici
1929 -1979
Tempo della scrittura
1929 -1979
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 1790
Collocazione
DP/Adn

Gente di storia

Severo Giuseppe Cozzani

L'infanzia povera in Italia e poi la "la fuga" in Argentina come disertore militare, nel racconto di un emigrante che ha fatto fortuna e che per questo subisce un sequestro nel 1977.
Estremi cronologici
1918 -1977
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 7
Collocazione
MP/T

Testimonianze di guerra: diario di un ragazzo

Giuseppe Boni

Quando rimpatriò nella sua Podenzana dai lavori forzati inflittigli dai tedeschi a Berlino, l'autore aveva sedici anni. Questa esperienza lo ha segnato per il resto della vita.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1970
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 173
Collocazione
MG/91

Memorie di Rosa Conti

Rosa Conti

Dall'infanzia in una famiglia numerosa a un'esperienza con dei "guaritori", da una guerra mondiale all'altra, fino all'ospitalità data a un mafioso: una vita avventurosa raccontata in un quaderno.
Estremi cronologici
1906 -1990
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 55
Collocazione
MP/91

Dentro la "gibigiana" - Diario 1980-1985

Cristiana Torri

Nello scorrere del tempo, ricordi di una lontana infanzia si mescolano con presenze attuali che costellano l'universo di una anziana insegnante alla ricerca del senso della propria vita.
Estremi cronologici
1980 -1985
Tempo della scrittura
1980 -1985
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 199
Collocazione
DP/86

Lo straniero indesiderabile

Pietro Riccobaldi

Una vita fra le Cinque Terre e New York: l'orgoglio di un emigrante politico avverso al fascismo e disilluso dalle speranze di Fiume. Negli Stati Uniti è minatore, barista nell'epoca del proibizionismo, occupato dai piani rooseveltiani del "New Deal". Conclude i suoi giorni fra gli scogli liguri, dove inanella i suoi ricordi di straniero, esule anche dall'America per le persecuzioni maccartiste.
Estremi cronologici
1901 -1973
Tempo della scrittura
1973
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 6
Allegati
Fotografie
Consistenza
pp. 275
Collocazione
MP/87

Frammenti di ricordi

Jolanda Sturlese

I ricordi di un'anziana signora diventano un pretesto per rendere omaggio alla memoria dei propri genitori che hanno lavorato e sofferto nel tentativo di riservare ai figli un futuro migliore, sogno interrotto dall'avvento del fascismo e dallo scoppio della guerra.
Estremi cronologici
1904 -1945
Tempo della scrittura
1976
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 146
Collocazione
MP/89

La mia odissea. Memoria di un musicante bandista

Rocco Vitucci

Il racconto di un soldato che dopo l'armistizio decide di aderire alla Repubblica Sociale. Nel dopoguerra, deluso dalla guerra che gli ha portato solo rovina, afflitto da problemi finanziari e malato di tubercolosi, riuscirà a trovare lavoro solo grazie all'amicizia con Adriano Olivetti.
Estremi cronologici
1943 -1973
Tempo della scrittura
1943 -1973
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 25
Collocazione
DP/90