Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 57

Leggere e scrivere a due anni e dieci mesi

Maria Pia Fabiani

L'esperienza della maternità vissuta giorno per giorno. Una madre annota le fasi della crescita del figlio: la volontà di stimolarne l'intelligenza si scontra, però, con la personalità di lui, insofferente ad ogni tentativo di condizionamento materno.
Estremi cronologici
1956 -1967
Tempo della scrittura
1956 -1967
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 132
Collocazione
DP/86

Il tuffo a pesce

Maria Pia Fabiani

Come ridere sotto i bombardamenti: un'insegnante in pensione ricorda quando il fratello, per fuggire una bomba, spiccò un incredibile salto, scavalcando il marito dell'autrice e rovinando paurosamente sulla culla dove dormiva placidamente un neonato.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
p. 1
Collocazione
MG/T

Un'avventura di guerra

Maria Pia Fabiani

La guerra "aveva allentato più del solito i vincoli morali": una notte di novembre del 1944 una giovane donna, di ritorno dalla casa di una parente, riceve un passaggio da un militare inglese che, durante il tragitto, tenta - invano - un ardito approccio.
Estremi cronologici
1944
Tempo della scrittura
1987
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 2
Collocazione
MG/T

Non si vive due volte

Sergio Lombardi

Un drammatico spezzone di vita narrato attraverso l'eco delle riflessioni del protagonista, impedito nel fisico e ridotto per quaranta giorni in carcere.
Estremi cronologici
1968 -1992
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Integrazione
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MP/93

Ai miei genitori

Bruna Cipriani

I patimenti di una bambina rimasta orfana dei genitori in tenerissima età, oppressa più tardi anche dalla rivelazione che suo padre era un prete.
Estremi cronologici
1935 -1946
Tempo della scrittura
1992
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 104
Collocazione
MP/93

La morte di una mamma nell'Alta Valle del Tevere

Paolino Veri

Un insegnante racconta la malattia di sua madre, fino alla morte che avviene in un caldo giorno di agosto.
Estremi cronologici
1969
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MP/86

Le memorie di un segretario comunale

Igino Maggini

Brevi appunti scritti nel tentativo di rievocare volti e fatti noti in due piccole comunità dell'Appennino toscano. In veste di segretario comunale l'autore osserva la vita quotidiana, le regole sociali e le usanze di un tempo lontano, quando la vita scorreva più lenta ma forse più serena.
Estremi cronologici
1923 -1988
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Integrazione
Consistenza
pp. 17
Collocazione
MP/89

Domande e risposte

Gigi Nono

La testimonianza di un ex combattente della seconda guerra mondiale, che racconta agli alunni di una terza media, episodi vissuti durante il conflitto.
Estremi cronologici
1942 -1944
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 10
Collocazione
MG/T

Raid in terra toscana

Angelo Cesare Perduca

Un geometra in pensione, che ha concorso al premio Pieve, redige un diario dei giorni trascorsi in Valtiberina, in occasione della premiazione dell'edizione 1990. Durante la breve vacanza visita famosi luoghi sacri e alcuni borghi medievali e fa considerazioni su se stesso.
Estremi cronologici
1990
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 38
Collocazione
DP/Adn

La nonna Caterina - Il giorno del pane

Vittorio Matteucci

Affetto da una grave miopia, ereditata dalla madre, rievoca con dolcezza i personaggi e i fatti della vita di un paese dell'aretino dove ferveva la produzione artigianale e la vita aveva ritmi dilatati.
Estremi cronologici
1930 -1940
Tempo della scrittura
1980
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MP/94