Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 39

Tribulà

Assunta Grazian

La vita di una popolana veneta dagli anni dell'infanzia tra indigenza e disgrazie, poi il matrimonio, contratto alla vigilia della guerra, e infine i tentativi piccolo-imprenditoriali del dopoguerra.
Estremi cronologici
1925 -1981
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 3
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 110
Collocazione
MP/86

Anni bui

Abele Antonione

Obbligato ad aderire alla Repubblica sociale per il timore di ritorsioni sui famigliari, un giovane, animato da ideali di libertà, descrive la sua personale resistenza passiva nei confronti degli oppressori, fino alla scelta di fare il partigiano.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 33
Collocazione
MG/87

[...] La gioventù è un fiore

AA.VV.

Secondo l'usanza comune ai primi del Novecento, attestati d'amicizia ma anche dichiarazioni d'amore nel liber amicorum di una fanciulla della buona società piemontese. A cinquant'anni di distanza vi apporrà il proprio messaggio anche la figlia.
Estremi cronologici
1899 -1906
Tempo della scrittura
1899 -1906
Tipologia testuale
Album amicorum
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 63
Collocazione
A/Adn
Parole chiave

Dio c'è. Tanta sfiga non può essere un caso

Gianmaria Ferraris

Le disavventure di un giovane piemontese - fan di Jim Morrison -, durante le vacanze a Rodi: l'incontro con i turisti italiani, ovunque, la navigazione sulle navi greche, "lente e sempre in ritardo", e, infine, il viaggio sui "disorganizzati e caotici treni italiani", con la consapevolezza che pure in patria "la Grecia non è ancora finita".
Estremi cronologici
1993
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 47
Collocazione
DV/Adn

Primo dopoguerra - Vita da emigrante

Adelina Allemandi

In attesa di sostenere e superare la prova orale del concorso magistrale, una giovane disoccupata si trasferisce in Svizzera per lavorare come corrispondente in una ditta di orologi.
Estremi cronologici
1947 -1948
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Trascrizione a mano: 2
Consistenza
pp. 12
Collocazione
MP/T

Memorie di guerra

Dino Bernardi

Per evitare ritorsioni sui suoi famigliari, un giovane emiliano si arruola nella Repubblica di Salò: viene inviato prima in Germania, dove subisce un duro addestramento militare, poi in Val d'Aosta, con l'incarico di sabotare i treni-merci. Stanco di obbedire agli ordini dei tedeschi, si unirà ai partigiani aostani.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 6
Collocazione
MG/T

Ai nostri monti ritorneremo

Adelina Allemandi

Gli anni di collegio a Vercelli, la guerra, il diploma e la ricerca affannosa di un lavoro. L'emigrazione in Svizzera e, finalmente, il posto da insegnante nel biellese.
Estremi cronologici
1932 -1989
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 167
Collocazione
MP/91

La mia odissea. Memoria di un musicante bandista

Rocco Vitucci

Il racconto di un soldato che dopo l'armistizio decide di aderire alla Repubblica Sociale. Nel dopoguerra, deluso dalla guerra che gli ha portato solo rovina, afflitto da problemi finanziari e malato di tubercolosi, riuscirà a trovare lavoro solo grazie all'amicizia con Adriano Olivetti.
Estremi cronologici
1943 -1973
Tempo della scrittura
1943 -1973
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 25
Collocazione
DP/90

Violette e Margheritine su piccoli sentieri

Olga Paletti

Una ragazzina viene mandata in un collegio cattolico, con la speranza di un futuro migliore. La nuova vita lontano da casa, le amicizie e, soprattutto, la scoperta di una vocazione missionaria, rendono la permanenza nell'istituto meno grigia del previsto.
Estremi cronologici
1941 -1947
Tempo della scrittura
1956 -1959
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 226
Collocazione
MP/Adn

Una coppia di ebrei e il nazismo

Enzo Arian , Giorgina Levi

Una coppia di ebrei - lei insegnante, lui medico - mantiene una fitta corrispondenza: dalla Bolivia lui le scrive lettere che testimoniano il suo amore, la passione per i rispettivi lavori e la volontà del rientro in Italia, che avverrà nel 1946. Lettere che integrano il ricco epistolario che ha concorso al Premio Pieve 1992.
Estremi cronologici
1934 -1963
Tempo della scrittura
1934 -1965
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 80
Collocazione
E/Adn