Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 90

Il prezzo della paura

Maria Bomprezzi

Una sessantenne, gravemente malata, decide di separarsi dal secondo marito: affrontando l'ostracismo di chi non approva la sua scelta, ha inizio la ricerca del "posto giusto" dove poter guarire dagli attacchi di panico, che non le danno pace, e affrontare la vecchiaia.
Estremi cronologici
1912 -1984
Tempo della scrittura
1982 -1984
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
pp. 134
Collocazione
MP/87

Un uomo promesso

Eugenio Bargilli

Dopo la morte del figlio ventitreenne per avvelenamento da ossido di carbonio, un padre ripercorre le tappe principali della breve vita del figlio trovando nella scrittura il modo per onorarne la memoria e per esorcizzare il dolore.
Estremi cronologici
1961 -1984
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 135
Collocazione
MP/89

Un borghese di provincia

Riccardo Marchiori

Un ragioniere veneto, ricoverato in ospedale per curare "il sangue grosso", scrive le sue memorie: dalla Campagna di Russia, dove sfugge miracolosamente alla fucilazione, alla vita di pace dedicata alla famiglia e alla passione per la montagna.
Estremi cronologici
1915 -1976
Tempo della scrittura
1975 -1976
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 228
Collocazione
MP/90

La nostra famiglia negli anni 1938-45

Arianna Ascoli

Le peripezie affrontate da una famiglia "mista" - padre ebreo e madre ariana - dopo la promulgazione delle leggi razziali. La figlia più piccola, allora adolescente, descrive gli espedienti escogitati per nascondere la loro origine e lo sfollamento nelle case contadine della campagna marchigiana.
Estremi cronologici
1916 -1945
Tempo della scrittura
1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 30
Collocazione
MG/Adn

[...] André Gide - La porta stretta...

Elsa Manfrini

Novantatre quaderni ricchi di osservazioni colte e pungenti, scritte per combattere la solitudine. Una casalinga in preda a frequenti crisi depressive e prigioniera di un matrimonio infelice si dichiara schiava di "un'insaziabile aspirazione al sapere" ma lamenta la sua "modestissima possibilità di apprendere". Troverà consolazione prima nella letteratura e negli ideali comunisti, poi, dopo l'incontro con padre Pio, nella fede in Dio, aderendo a un movimento di rinnovamento cattolico.
Estremi cronologici
1949 -1991
Tempo della scrittura
1949 -1991
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 13270
Collocazione
DP/Adn

Autobiografia di Antonio Martecchini

Pier Antonio Martecchini

Nativo di Dubrovnik, un cittadino dalmato rievoca le tappe della sua formazione di giudice sullo sfondo delle guerre d'indipendenza.
Estremi cronologici
1832 -1904
Tempo della scrittura
1906
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 109
Collocazione
MP/91

A maniche rimboccate

Elena Marucci

Una vita che dall'età di quattro anni è segnata dalla lotta contro un grave handicap fisico, nell'ambiente ostico di diversi ospedali. Divenuta donna, la sua vittoria è sancita da un matrimonio e dalla nascita di due figli.
Estremi cronologici
1940 -1993
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 159
Collocazione
MP/93

Memorie

Carla Coen

La ripetizione del triste cammino che percorse per sfuggire ai nazisti è l'occasione per una donna ebrea di fermare i propri ricordi: i due anni di questo doloroso viaggio fatto in compagnia di tutta la famiglia, meta finale: l'America.
Estremi cronologici
1907 -1941
Tempo della scrittura
1976
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 137
Collocazione
MP/93

Lettere

Rosalba Mirabelli

Un'impiegata scrive al figlio undicenne, partito per una colonia estiva nonostante un lieve handicap psico-motorio, e alla madre ottantenne, per riflettere sul concetto di maternità e per ringraziarli della comprensione e dell'affetto ricevuti.
Estremi cronologici
1995 -1996
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 15
Collocazione
E/T
Parole chiave

L'uomo e la morale

Adone Spadoni

Tutte le umiliazioni e le rivolte di un cittadino che, dopo avere a lungo tribolato fra molti lavori precari, diventa agente di polizia e tale rimane per più di trent'anni, andando in pensione con pochi rimpianti e tante recriminazioni.
Estremi cronologici
1927 -1982
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 99
Collocazione
MP/91