Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 16

Quando ero contadina

Norma Guerri

Vita materialmente povera ma ricca di valori morali, di una figlia di contadini della campagna toscana, divenuta operaia e rimasta memore di grandi lotte sociali e di aspre traversie famigliari.
Estremi cronologici
1930 -1950
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 76
Collocazione
MP/94

Biografia qualunque

Patrizia Lotti

Un' impiegata di supermercati torna a vivere nella casa una volta abitata dal nonno e ritrova se stessa attraverso la memoria di lui. Queste due figure assieme a un fratello morto per leucemia compaiono nel suo ritratto di famiglia.
Estremi cronologici
1967 -1995
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 147
Collocazione
MP/98

La mia guerra

Maria Cheti

Memoria di un'ex-insegnante, che ricostruisce gli anni della guerra con particolare attenzione alla figura della madre, donna coraggiosa e molto religiosa. Ricorda il terrore di allora e il conforto che le procurò il ritorno a casa del fratello sacerdote.
Estremi cronologici
1940 -1944
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 13
Collocazione
MG/00

[...] Durante la settimana, fra amici

Giuliano Ugolini

Tre episodi della vita di un uomo che, dopo l'esperienza partigiana, ha vissuto una giovinezza di lavoro in fabbrica e ristrettezze economiche: l'unico divertimento concessosi, il ballo.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 15
Collocazione
MP/T2

Lampi nel percorso della memoria

Nada Martelli

Un'insegnante in pensione, ripercorre, a episodi, le esperienze serene dell'infanzia, trascorse in un paese della provincia toscana e il duro impatto con le difficoltà della guerra, la perdita di cari amici e l'impossibilità di ritrovare la spensieratezza del passato. La nascita del figlio, l'insegnamento elementare e la morte del fratello, danno inizio a una nuova fase della sua vita.
Estremi cronologici
1928 -1949
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 128
Collocazione
MP/02

Fiorella

Giuliano Ugolini

Un artigiano in pensione ricorda che dopo essere sfollato con la famiglia, dedicava ogni giornata alla ricerca di cibo; un giorno incontra una sua ex compagna delle elementari che gli offre pane per lui e i genitori. Molti anni dopo, memore di questa generosità, crede di riconoscerla ma non ha il coraggio di rivolgerle la parola.
Estremi cronologici
1943
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/02

Alcuni episodi della mia vita

Giuliano Ugolini

Un pensionato rievoca alcuni momenti importanti della sua vita, attraverso racconti autobiografici: l'infanzia povera ma dignitosa, i sacrifici per aiutare i genitori, la paura e la fame sofferte durante la guerra. Con la rinascita economica si aprono nuove prospettive lavorative, e riesce a crearsi una famiglia propria.
Estremi cronologici
1925 -1999
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
racconti
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 950
Collocazione
MP/Adn2

La Metamorfosi

Serafino Soldani

Nella memoria di un pensionato senese il ricordo degli anni di lavoro come mezzadro e delle ostilità nei suoi confronti, dimostratagli dai "padroni", in quanto rappresentante sindacale dei lavoratori agricoli. Nel 1956, assunto nelle Ferrovie dello stato, non interrompe il suo impegno politico nel Partito comunista.
Estremi cronologici
1934 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 33
Collocazione
MP/Adn2

Ponte a Elsa

Giuliano Ugolini

Un pensionato della provincia di Pisa, amante della scrittura, racconta episodi della giovinezza, quando per guadagnarsi qualche soldo aiutava famiglie benestanti del luogo nei lavori di casa. Durante la guerra vive da fuggiasco, perchè ritenuto renitente alla leva, e, braccato dai fascisti, è costretto a nascondersi. Da partigiano partecipa alle azioni delle formazioni antifasciste.
Estremi cronologici
1925 -2004
Tempo della scrittura
2004
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
racconti
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 76
Collocazione
MP/Adn2

Memorie della vita di Stefano Pucci

Stefano Pucci

Un illustre avvocato, figlio di un Commissario di guerra nelle Calabrie e cresciuto coltivando l'amore per lo studio delle materie classiche, scrive la sua autobiografia per alleviare i momenti di sconforto per colpa di un matrimonio infelice. Inizia la sua carriera in Campania e oltre a ripercorrerne le tappe racconta il Risorgimento napoletano. E' stato il fautore del primo processo alla Camorra.
Estremi cronologici
1819 -1886
Tempo della scrittura
1886
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Fotocopia originale: 1
Originale autografo: 1
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 102
Collocazione
MP/09