Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 166

Cittadini torinesi (Finalmente!)

Viklinda Pacchielli

Diario di un'insegnante impegnata con il lavoro, i figli e gli spostamenti del marito: un inizio d'anno ricco di speranze, si spera in un nuovo lavoro del capofamiglia e nel ritorno a Torino. Ognuno desidera rivedere amici e riprendere vecchie abitudini. La speranza diventa realtà. Poi, i viaggi e le vacanze, all'estero o in momtagna, sono una sferzata di energia.
Estremi cronologici
1960 -1963
Tempo della scrittura
1960 -1963
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 584
Collocazione
DP/Adn

Nicòa

Luigi Monari , Maria Egle Leoni

Due genitori ripercorrono in una memoria la lunga malattia del figlio, morto di leucemia a quattro anni.
Estremi cronologici
1986 -1989
Tempo della scrittura
1990 -1991
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 111
Collocazione
MP/92

Diario di un peccatore senza rimpianti

Mario Cappi

Tutta l'esistenza di un libertino attraverso guerra e sesso, descritta con ossessiva ricchezza di particolari: poi la prigionia in Polonia, l'adesione alla Repubblica sociale e il ritorno in Italia dove sarà prigioniero dei partigiani. Dalla metà degli anni Sessanta inizia un'attiva opera di volontariato nei confronti dei più bisognosi.
Estremi cronologici
1916 -2001
Tempo della scrittura
1980 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Integrazione
Consistenza
pp. 130
Collocazione
MP/94

Notizie di guerra dai pressi di casa

Rossana Calteri

Pensieri maturati tra l'attesa della maternità e le immagini che trasmette la televisione sulla "guerra del golfo": riflessioni sulla vita e sulla morte, nel diario di un'impiegata modenese.
Estremi cronologici
1991
Tempo della scrittura
1991
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 32
Collocazione
DP/94
Soggetti
Parole chiave

Qualcosa di una vita

Maria Luisa Gasparini

Una maestra racconta la sua vita di figlia non amata dal padre, che le impone la presenza delle donne che avrà come compagne dopo la morte precoce della moglie. Poi, viene il suo turno di sposarsi, avere figli e perdere il marito.
Estremi cronologici
1927 -1990
Tempo della scrittura
1991 -1993
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 163
Collocazione
MP/94

Più giusta dimensione

Santina Albicini

Colpita da un malattia neuro-muscolare, una giovane amante della montagna e dello sci è costretta a spendere gran parte della vita nelle cure mediche: non interrompe il proprio lavoro di tecnico di radiologia e reagisce alla sfortuna che l'ha colpita aiutando altri malati.
Estremi cronologici
1982 -1984
Tempo della scrittura
1982 -1984
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 1
Originale dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 208
Collocazione
MP/94

[..] Nonno ma acconti a nonellina

Guido Moneti

Sara chiede: "Nonno come nascono i bambini?" Rispondendole, un maestro in pensione rievoca anche la propria vita e quella di una famiglia di proprietari terrieri di montagna, dove la terra rendeva poco e anche i bambini dovevano lavorare.
Estremi cronologici
1911 -1978
Tempo della scrittura
1976 -1978
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 271
Collocazione
MP/94

Manoscritto di un viaggio naturale

Napoleone Scrugli

Note del viaggio avventuroso di un trentenne in compagnia di due amici. Grande attenzione per il paesaggio e le tradizioni locali dei popoli nord-europei, senza dimenticare puntate nei locali caratteristici, sbornie e avventure galanti.
Estremi cronologici
1982
Tempo della scrittura
1982
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
cronaca
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 39
Collocazione
DV/85

[..] Lunedì 29 Marzo 943 Latte 10.00 E

Enrica Rossi

Un libro dei conti diventa il diario di un'insegnante, privata di due figli richiamati in guerra. Annotazioni sul dolore del distacco e sulla paura dei bombardamenti si stagliano su uno sfondo quotidiano fatto di sughi, calze da rammendare e mutande da aggiustare.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
libro di conti
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 73
Collocazione
DG/95

Memorie di un colonnello di cavalleria

Amedeo Vicentini

La vita di un uomo ricco di volontà che emerge dalla miseria: nato a Roma vi rimane da solo, undicenne, per studiare, mentre i genitori tornano al paese. Gli fanno interrompere la scuola, diventa contadino e poi nuovamente a Roma, manovale cantoniere; infine, entra in cavalleria, dove raggiunge il grado di colonnello.
Estremi cronologici
1903 -1941
Tempo della scrittura
1980 -1983
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 316
Collocazione
MP/85