Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 9

Ricordi d'Africa

Massimo Altheimer

Nel 1942, per sfuggire alla routine quotidiana, un contabile accetta di andare a lavorare a Tunisi, con l'incarico di vigilare sull'arrivo dei mezzi di trasporto dell'esercito italiano: sfuggito a molti pericoli, finisce prigioniero e svolge lavori diversi fino al rientro in Italia, nel 1946.
Estremi cronologici
1942 -1945
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 22
Collocazione
MG/94

[...] Erano trascorsi undici mesi

Arturo Pellegrini

Testimonianza di un pensionato che, durante la guerra, in servizio in Tunisia, tenta di imbarcarsi per tornare in Italia: scoperto, affronterà il processo con l'accusa di diserzione.
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 2
Collocazione
MP/T2

La mia vita con i "valorosi" della Gloriosa Regia Marina "italiana" nel 2 Conflitto Mondiale 1940-1945

Raffaele Iorio

Un pensionato ricorda le numerose imprese a cui ha partecipato durante la seconda guerra mondiale: come sotto-capo segnalatore nella torpediniera Groppo, nave scorta nelle rotte del Mediterraneo, verso Biserta e Tunisi, ha più volte individuato la presenza di sommergibili nemici, salvando così la propria e molte altre vite. Dopo l'affondamento della Groppo, che lo ha privato anche dei suoi appunti diaristici, ha continuato il servizio per circa un anno, sempre su navi militari.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 109
Collocazione
MG/02

[...] Ho pensato

Franz Gentile

Dagli anni della scuola elementare a quelli del lavoro presso i cantieri di riparazione navale di Napoli, passando attraverso la guerra e la prigionia in Germania: nella memoria di un pensionato napoletano la genesi della sua formazione politica, con l'adesione al Partito comunista, al sindacato Cgil e con gli scioperi per i diritti dei lavoratori dei cantieri navali.
Estremi cronologici
1928 -1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Formato Digitale: 1
Allegati
Consistenza
pp. 34
Collocazione
MP/Adn2

Diario della mia prigionia

Giuseppe Faccendi

Pochissime pagine per raccontare la prigionia, senza poter combattere, capitata a un soldato quando gli americani sbarcano in Sicilia. I campi di lavoro, anche in Tunisia, i disagi e la nostalgia per la famiglia, sono rievocati anche in versi, in venticinque pagine allegate.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1943 -1944
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 13 + 25 pp. di poesie
Collocazione
MG/98

Vita da militare

Angiolino Taddei

Un uomo racconta alcuni episodi della propria vita a partire da quando, ventenne, parte militare durante la Seconda guerra mondiale. Politicamente impegnato, è coinvolto nelle lotte che caratterizzano il mondo del lavoro negli anni Cinquanta.
Estremi cronologici
Inzio: 1942
Fine presunta: 1955-1960
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 2002-2003
Fine presunta: 2002-2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
14 p.
Collocazione
MP/T2

Diario di un periodo della prigionia di guerra

Alessandro Massacci

Nei giorni successivi allo sbarco alleato in Sicilia del luglio 1943 un militare viene fatto prigioniero e trascorre due anni durissimi nei campi africani prima di poter tornare a casa.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
24 p.
Collocazione
DG/T3

[...] Gentile signorina

Dorino Renato Furini , Natalina Prada

Una coppia di fidanzati corrisponde negli anni della Seconda guerra mondiale. Dopo la laurea, Renato viene chiamato alle armi e poi inviato sul fronte africano, dove viene fatto prigioniero. Rientrato in Italia poco prima della fine del conflitto, deve aspettare ancora alcuni mesi prima di potersi ricongiungere con l'amata Natalina. Alla fine di dicembre del 1945, i due riescono finalmente a unirsi in matrimonio, come già avevano programmato di fare prima di essere separati dal lungo periodo di prigionia.
Estremi cronologici
1939 -1945
Tempo della scrittura
1939 -1997
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
157 p.
Collocazione
E/20

Quasi... un secolo di ricordi

Gaetano Sferrazza

Un novantenne siciliano ripercorre la sua vita, raccontando in particolare la sua vita militare e quella lavorativa. Richiamato alle armi durante la Seconda guerra mondiale, presta servizio in Sicilia e viene fatto prigioniero dopo lo sbarco alleato del 1943 e recluso tra Africa e Toscana. Nel dopoguerra, lavora nel settore minerario e la sua vita professionale si snoda fino al pensionamento tra saline e solfatare, con diversi ruoli e mansioni.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1920-1930
Tempo della scrittura
2007 -2007
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
206 p.
Collocazione
MP/20