Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 185

Fiorella

Giuliano Ugolini

Un artigiano in pensione ricorda che dopo essere sfollato con la famiglia, dedicava ogni giornata alla ricerca di cibo; un giorno incontra una sua ex compagna delle elementari che gli offre pane per lui e i genitori. Molti anni dopo, memore di questa generosità, crede di riconoscerla ma non ha il coraggio di rivolgerle la parola.
Estremi cronologici
1943
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MP/02

[...] La casa secolare

Valeria De Muntas

Figlia di un medico e possidente sardo, l'autrice si trasferisce a Roma per sfuggire a un geloso innamorato siciliano. Prende due lauree, si sposa con un assistente medico di origini ebree, che muore in seguito alle ferite riportate dopo un bombardamento a Volterra, dove si erano traferiti. Finita la guerra, torna in Sardegna, sposandosi di nuovo.
Estremi cronologici
1915 -1946
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 115
Collocazione
MP/02

Nonno Gigi racconta

Piero Antonio Luigi Ceccherini

L'autore, in terza persona, racconta ai nipoti la storia d'Italia dal fascismo in poi, inserendovi le vicende aretine e le sue personali: dall'arruolamento forzato come granatiere, alla fuga fra i partigiani del Nord, alla cattura da parte degli americani che lo internano in un campo di prigionia dove rimarrà a lungo subendo trattamenti inumani.
Estremi cronologici
1922 -1948
Tempo della scrittura
1998 -2001
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 327
Collocazione
MG/02

Il figlio della lupa

Aldo Lugli

I ricordi d'infanzia e di giovinezza in una famiglia benestante e fascista con il padre potestà. Gli amici, i giochi, gli incontri, poi la guerra con le paure e i bombardamenti e infine le rappresaglie dei partigiani contro la sua famiglia e il terrore costante di venire ucciso.
Estremi cronologici
1930 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 22
Collocazione
MP/ADN2

Il prete che non porse l'altra guancia

Giuliano Ugolini

Il periodo della guerra, la costuzione dei rifugi per sfuggire ai bombardamenti, la fame, lo sfollamento, sono tragedie acuite per l'autore, dal fatto di avere il padre e i nonni inabili. Un parroco l'aiuta a superare momenti critici e i pericoli del momento, fino all'arrivo degli americani e alla fine della guerra.
Estremi cronologici
1944
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 57
Collocazione
MG/Adn2

C'è Alfiero, c'è Alfiero

Walma Montemaggi

Breve memoria in cui l'autrice rievoca il ritorno a casa del fratello: quando l'attività partigiana è sempre più attiva, il giovane, che si era imboscato, pur col timore di essere scoperto, rientra in famiglia.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 2
Collocazione
MG/T2

Sedicesimo compleanno

Pierina Orzalesi

In occasione del compleanno di una sedicenne, un'attiva pensionata ricorda il suo, quando, con la famiglia, ha cercato rifugio dai bombardamenti in una vecchia miniera: all'insoddisfazione di molti giovani, confronta la gioia di chi è sopravvissuto e sa riconoscere i valori autentici.
Estremi cronologici
1944 -2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 19
Collocazione
MP/Adn2

In Toscana in bicicletta

Silvia Montevecchi

Una diarista parte dall'Emilia Romagna in bicicletta con un amico per raggiungere Pieve Santo Stefano in occasione del premio. In sette giorni attraversano l'Appennino, giungono in Toscana e visitano le città e i piccoli paesi che incontrano. A Pieve la diarista incontra le persone dell'archivio e partecipa alle varie manifestazioniu fra le quali la presentazione del suo epistolario pubblicato.
Estremi cronologici
2001
Tempo della scrittura
2001
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 8
Collocazione
MP/T2

Autobiografia di Carlo Groppi (1938-1963)

Carlo Groppi

Un dirigente comunista dell'Alta Val di Cecina racconta la sua formazione umana e sociale: dall'infanzia con i nonni, all'adolescenza curiosa di letture, con le amicizie e i primi amori. Inizia a lavorare molto giovane, si interessa di politica e solo a metà degli anni Sessanta riuscirà a superare le discriminazioni e a fare carriera occupandosi anche di sindacalismo, attività che lo seguirà fino alla pensione e oltre.
Estremi cronologici
1944 -1991
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 38
Collocazione
MP/Adn2

Diario dei miei 80 anni...

Athe Gracci

Raccolta di pensieri che l'autrice chiama diario. Non tutti sono datati. Sono riflessioni, ricordi di persone e paesi, di guerra e paesaggi, di emozioni e sogni, di speranze e progetti.
Estremi cronologici
1999 -2001
Tempo della scrittura
1999 -2001
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
riflessioni
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 89
Collocazione
DP/Adn2