Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 169

Il testamento

Isi Chiara

Il testamento lasciato dal padre è all'origine di un affresco famigliare macchiato dalle incomprensioni che la sesta figlia registra in un fitto intreccio di personaggi.
Estremi cronologici
1920 -1990
Tempo della scrittura
1982 -1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 250
Collocazione
MP/95

Diario di guerra anni 1943-1944

Domenico Branco

Un ufficiale pilota e il dopo armistizio: la fuga al Sud, il fronte a Cassino, le notti nei fienili alla guida di un gruppo di donne, vecchi e bambini che, fidando nella sua determinazione, si unisce a lui nel tentativo, riuscito, di passare il fronte andando incontro agli americani.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1943 -1944
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 51
Collocazione
DG/95

[...] Così cantavo

Francesca Checconi

Domestica bambina, a 13 anni è a Roma a servizio in una famiglia di ebrei. Il racconto degli anni a venire, la giovinezza, le impressioni destate dalla guerra, si intrecciano con le vicende della vita e della cultura contadina. Il lavoro porta poi l'autrice a Napoli, il matrimonio a Bari.
Estremi cronologici
1923 -1980
Tempo della scrittura
1980 -1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 160
Collocazione
MP/95

Ricordi di guerra

Gesuino Virdis

Paracadutista, addestrato in un campo inglese attraverso un corso speciale, collabora con gli inglesi dell'intelligence corps in missioni di spionaggio militare ad alto rischio, di cui dà informazioni anche al Cln. Quando viene arrestato, giunge provvidenziale il 25 aprile con la liberazione.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1945
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 39
Collocazione
MG/95

Ricordi di guerra

Antenore Rastelli

La guerra negli alpini, la prigionia in Russia, i contatti con la popolazione e la ritirata. Poi, un breve periodo nella Resistenza, tre mesi nella polizia e la liberazione, che riporterà la vita di un uomo alla normalità di un matrimonio e di un lavoro utile e pacifico.
Estremi cronologici
1940 -1948
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MG/96

Diario 1944

Gloria Chilanti

Roma è città aperta: una bambina di tredici anni è il capo di un gruppo di ragazzini scatenati nel sabotaggio ai tedeschi. Mentre annota delle fughe del padre e dei suoi amici intellettuali per sottrarsi ai rastrellamenti, la casa si trasforma in un piccolo fortino antifascista: lei con la mamma cuce coccarde e bandiere rosse in attesa degli americani.
Estremi cronologici
1944
Tempo della scrittura
1944
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 132
Collocazione
DG/96

La mia guerra

Rino Ridolfi

"Senza essere un eroe" - come dice l'Autore - ha combattuto la sua guerra, affrontando la Campagna di Sicilia contro lo sbarco angloamericano, il trasporto per gruppi di combattimento, il bombardamento di Bari e lo scontro a Lagonegro con i tedeschi diventati nemici.
Estremi cronologici
1941 -1945
Tempo della scrittura
1993 -1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 96
Collocazione
MG/96

In memoria di mio padre

Vincenza Simonetti

Il diario di una ventitrenne studentessa di economia e commercio ha inizio quando il padre viene ricoverato al neuropsichiatrico di Bari per un tumore. Alla sua morte, Vincenza ricorda l'infanzia e un male che avrebbe potuto portare via anche lei.
Estremi cronologici
1974
Tempo della scrittura
1974
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 25
Collocazione
DP/96

La fabbrica di corsi

Mario Roberto Troyli

Che cosa è un "formatore"? Lo descrive un laureato in psicologia che racconta la propria vita di figlio di un carabiniere, passato per dieci anni di servizio nell'aeronautica militare e approdato a una scuola aziendale che darà un senso ai suoi rapporti umani.
Estremi cronologici
1951 -1994
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 208
Collocazione
MP/96

I miei figli...Percorsi di memoria

Vincenza Parrella

Sposata a 19 anni con un freddo sottufficiale dell'aeronautica che ha il vizio del gioco, già madre di una figlia, subisce la violenza sessuale del marito, e dà alla luce un maschio. Solo molto più tardi scoprirà che anche la figlia ha dovuto soggiacere alla violenza del padre da quando aveva quattro anni, fino ai dieci. Ed è finalmente il divorzio.
Estremi cronologici
1958 -1996
Tempo della scrittura
1994 -1996
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 49
Collocazione
MP/97