Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 13

Diario

Maria Marcella Ceruti

All'indomani della fine della guerra, una madre racconta alle figlie, nate in quel periodo e perciò troppo piccole per ricordare, la loro personale odissea vissuta nel tentativo di sottrarsi al frequente pericolo dei bombardamenti, nascondendosi nei rifugi antiaerei.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1945 -1946
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MG/87

Diario Fascista

Elena Giardino

Il quaderno di scuola di una piccola italiana inquadrata nell'Onb: la celebrazione della patria e dell'impero, la dedizione al duce e alla monarchia, all'indomani dell'entrata in guerra dell'Italia, sono gli argomenti principali che gli insegnanti suggeriscono agli scolari.
Estremi cronologici
1940 -1941
Tempo della scrittura
1940 -1941
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 44
Collocazione
DP/89

[...] Ciao, non so ancora cosa scriverò

Loris Re Ferrè

Uno studente universitario vive un'intensa storia d'amore con una ragazza e intesse con lei una ricca corrispondenza: i litigi sempre più frequenti, le incomprensioni, la gelosia e infine l'allontanamento fra i due, che scelgono di lasciarsi senza interrompere lo scambio epistolare.
Estremi cronologici
1974 -1980
Tempo della scrittura
1974 -1980
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Consistenza
pp. 28
Collocazione
E/88

Si tolga la giubba Sig. Tenente

Luigia Lombardi

L'autrice ricorda la figura del padre, traendo spunto da un aneddoto sul servizio militare da questi effettuato nei primi anni Venti.
Estremi cronologici
1931 -1946
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 4
Collocazione
MP/T

In corsa... con la vita

Vittorio Papa

Dall'infanzia di girovago dietro la compagnia teatrale dei genitori alla perdita del padre e, dopo la guerra, l'emigrazione in Venezuela. Poi, il ritorno in Italia con un gruzzolo che gli permetterà di ricominciare a vivere partendo dalla gestione di un cinematografo.
Estremi cronologici
1919 -1950
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 127
Collocazione
MP/94

Storia di lavoro e di lotte

Angiolina Palamaro

Aprile 1993: dopo ventidue anni di lavoro all'autrice e a centosessantatre colleghe operaie giunge la lettera di licenziamento. Otto mesi di lotta nel resoconto di un'occupante delusa dalla poca attenzione dei mass-media. Risultato: la cassa integrazione.
Estremi cronologici
1966 -1993
Tempo della scrittura
1993
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ritagli di giornale
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 23
Collocazione
MP/95

50 anni

Giovanni Elia Albe'

Un pensionato rievoca l'infanzia trascorsa nel periodo della guerra, le paure, le sofferenze, la poliomielite che lo colpì allora. E come, a poco a poco, si fece strada nella sua coscienza la comprensione per l'atteggiamento del padre antifascista.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 47
Collocazione
MG/96

Una bambina di nome Andrea

Andreina Bertelli

Memoria ad episodi in cui una pittrice ricorda l'infanzia trascorsa nella provincia milanese: sullo sfondo della seconda guerra mondiale si consuma il sempre più difficile rapporto con il padre, spesso alcolizzato, e nasce la passione per l'arte.
Estremi cronologici
1933 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 35
Collocazione
MP/Adn2

C'erano una volta i nonni

Pietro Bertoli

Alla soglia dei novant'anni un ingegnere navale si mette a scrivere la storia della sua vita partendo dalla nascita e fanciullezza in Bulgaria per poi raccontare un'esistenza di lavoro. Apprendista a quattordici anni in Italia, rientra nella sua patria natale per studiare e lavorare, ma si laureerà a Genova a trentatre anni. La nostalgia di un passato lontano e il grande attaccamento al lavoro lo inducono a scrivere un'autobiografia tecnica, con minuziose descrizioni di macchinari tessili e industriali. Il racconto si interrompe però negli anni Cinquanta.
Estremi cronologici
Inzio: 1913
Fine presunta: 1950-1959
Tempo della scrittura
2002
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 243
Collocazione
MP/05

Ricordi di scuola

Luigi De Mattei

L'autore ricorda il suo percorso scolastico, i suoi insegnanti e qualche aneddoto dall'asilo all'Università.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1930-1939
Fine: 1956
Tempo della scrittura
2005
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 3
Collocazione
MP/T2
Parole chiave