Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 123

[...] Mio Tatà buono

Anonima

Un epistolario del 1920: destinatario è un maggiore dell'esercito, di stanza a Torino, mittente è la moglie che, insieme alla loro bambina, vive presso i genitori in attesa che al marito venga data una destinazione definitiva.
Estremi cronologici
1920
Tempo della scrittura
1920
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 18
Collocazione
E/87

Memorie di vita

Ido Camerani

Un uomo di fede, impegnato in attività umanitarie, racconta le esperienze che hanno determinato la scelta di dedicare la propria vita a chi soffre: dalla guerra, fatta sia come militare che come partigiano, all'insegnamento, fino al viaggio ad Assisi, dove ha preso definitivamente coscienza della sua "missione".
Estremi cronologici
1922 -1987
Tempo della scrittura
1977 -1987
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 180
Collocazione
MP/88

Faenza nel baratro dei suoi 665 giorni

Giovanni Collina Graziani

All'indomani dell'8 settembre 1943 un medico faentino si ripropone di fare la cronaca di quei giorni, sostituendosi ai giornali di regime troppo di parte: le notizie sulle condizioni di vita della popolazione civile, vittima dei bombardamenti, si alternano a quelle sulle rappresaglie e sulle fucilazioni effettuate dai tedeschi.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 217
Collocazione
DG/88

La mia guerra

Manlio Agliardi

Cinque episodi di una tragedia vissuta nelle campagne faentine: la guerra in casa, sulla linea del fronte.
Estremi cronologici
1940 -1946
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
racconti
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 16
Collocazione
MG/91

La mia guerra

Lidia Badini

Sfollata con due figli a Casola Valsenio, ha vissuto due anni con gli abitanti del luogo e le truppe di occupazione e di liberazione.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 137
Collocazione
MG/91

Diario di storia vera vissuta sulla propria pelle

Nullo Mazzesi

"La morte dei lupi è la fortuna delle pecore": un ragazzino figlio di braccianti si dà da fare per "ammazzare i lupi" cioè per lottare contro i tedeschi nel ravennate.
Estremi cronologici
1932 -1945
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp. 27
Collocazione
MP/91

Le mie giornate con Gentilini

Nerio Tebano

Una memoria in cui l'autobiografia scompare dietro la figura del pittore Gentilini, e gli incontri di questi con molte persone più o meno famose.
Estremi cronologici
1960 -1982
Tempo della scrittura
1982 -1983
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 64
Collocazione
MP/93

Mulinaccio Santini: la casa

Maria Elisa Santini

Pensieri e riflessioni di una preside di scuola media che rievoca memorie d'infanzia, della casa famigliare e di altre dimore, poi la guerra e il lavoro.
Estremi cronologici
1923 -1990
Tempo della scrittura
1940 -1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 382
Collocazione
MP/93

La tela della memoria

Milena Fontani

L'ennesimo trasloco da una parte all'altra della città è l'occasione per una casalinga di dare una stesura definitiva alle sue memorie, in cui assume particolare rilevanza la vita famigliare piccolo borghese d'inizio secolo.
Estremi cronologici
1909 -1984
Tempo della scrittura
1984 -1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 412
Collocazione
MP/93

Epistolario Gianna - Alessandro

Gianna Filomena Poggi Pollini

L'appassionata corrispondenza tra un'insegnante e un collega di otto anni più giovane di lei, sullo sfondo degli eventi dell'ultima guerra: la storia di un amore contrastato.
Estremi cronologici
1938 -1943
Tempo della scrittura
1938 -1943
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 305
Collocazione
E/93