Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 92

Pagine e giorni

Silvana Sabatini

Un matrimonio "costruito sul non dialogo" spinge una donna, ubriaca di solitudine, a una sincera analisi interiore nel tentativo di comprendere cosa è cambiato rispetto a quando, giovane e piena di speranza, credeva nell'amore e nella felicità.
Estremi cronologici
1955 -1977
Tempo della scrittura
1955 -1977
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 165
Collocazione
DP/90

Pescando nella memoria

Liliana Sabatini

Pescando dalla memoria gli avvenimenti, gli incontri, le relazioni che più hanno lasciato un segno, un'anziana signora ripercorre a poco a poco la sua vita vissuta serenamente, a fianco di un uomo amato fin dalla fanciullezza.
Estremi cronologici
1934 -1972
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 110
Collocazione
MP/90

Memorie di guerra dalla Romagna

Anna Simoncini

Una casalinga ricorda la giovinezza trascorsa durante la guerra: le difficoltà di ogni giorno e le violente rappresaglie dei nazisti contro i civili indifesi.
Estremi cronologici
1944
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 6
Collocazione
MG/T

Un'amicizia costruttiva

Giorgina Levi , Erberto Lo Bue , Lucetta Lo Bue , Francesca Lucco , Giovanni Morelli

Una professoressa e uno studente - futuro docente universitario - sono legati da una profonda amicizia, dal comune ideale politico e dalla passione per la cultura tibetana. Oltre trent'anni di corrispondenza all'insegna di una costante e assoluta affinità intellettuale.
Estremi cronologici
1968 -2007
Tempo della scrittura
1968 -2007
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 416
Collocazione
E/Adn

I figli della macchia

Efrem Satanassi

Uno scrittore rievoca la scelta di vita che lo ha portato ad abbandonare la città per ritrovare la felicità perduta in campagna, con moglie e figli, a contatto con la natura.
Estremi cronologici
1967 -1989
Tempo della scrittura
1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 126
Collocazione
MP/92

Quale perchè

Giovanna Sarti

Diario di una donna non amata che, in età matura, coltiva un amore extraconiugale e va in cura da uno psicologo. Certi giorni la memoria del passato la riporta indietro, allora il testo diventa anche un'autobiografia.
Estremi cronologici
1934 -1991
Tempo della scrittura
1984 -1991
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 168
Collocazione
DP/92

Fuoco di Vesta

Gilberta Rocchi

Il periodo bellico visto da una bambina di otto - dodici anni: una vita normale di amori, matrimoni e figli, tra sfollamento, bombardamenti, passaggio del fronte e altre avventure.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Trascrizione a mano: 2
Consistenza
pp. 96
Collocazione
MG/92

[..] Giorno 24

Mariannina Pastore

La vita quotidiana di una studentessa - la prima della classe - negli anni della guerra, tra Salerno, dove è nata, e Milano, dove fugge con la famiglia per sentirsi protetta contro i rischi della guerra. Dalle magistrali al liceo guardando tutti un po' dall'altro, finché l'arrivo dei partigiani e la liberazione non toccano anche lei, nel fondo dell'anima.
Estremi cronologici
1937 -1946
Tempo della scrittura
1937 -1946
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Allegati
Consistenza
pp. 179
Collocazione
DG/92

Romagna mia

Renato Barilari

L'Autore, da ragazzo, andava a Cattolica per passarvi le vacanze. Poi, è tornato da quelle parti come sfollato, durante la guerra: i ricordi di quei luoghi e di quegli anni in una memoria autobiografica.
Estremi cronologici
1945 -1983
Tempo della scrittura
1983
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 21
Collocazione
MP/94

Ribruscolata

Ines Raggi

Figlia di italiani emigrati in Belgio per sfuggire alle persecuzioni fasciste, perde il padre a otto anni di età e finisce in orfanotrofio a Forlì; poi vede gli orrori della guerra, l'impiccagione di un partigiano e rischia di essere violentata dai tedeschi.
Estremi cronologici
1928 -1944
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 23
Collocazione
MP/94