Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 92

I giorni dell'arcobaleno

Maria Pia Versari

Storia dei primi tredici anni di vita dell'Autrice, accanto ai nonni e ai loro racconti di vita contadina, sullo sfondo delle molte feste di famiglia, dal Natale col ceppo e i cappelletti, ai giorni delle fogarine, fino alla scoperta dell'uovo di Pasqua.
Estremi cronologici
1942 -1955
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 55
Collocazione
MP/96

Memorie d'un chierichetto aggiunto di seconda classe

Leonardo Zanelli

L'Arezzo del dopoguerra nelle memorie di infanzia e giovinezza di un maestro: i furti, gli atti d'eroismo, il gruppo rivale, la scoperta della diversità fra maschi e femmine, la colonia marina, la chiesa e la morte per affogamento dell'amico del cuore, proprio sotto i suoi occhi.
Estremi cronologici
1944 -1952
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 111
Collocazione
MP/96

Se il principe azzurro non arriva speriamo arrivi almeno il cavallo bianco

Chiara Alocchi , Antonietta Feresi Fabbri

Due amiche che hanno scelto di vivere senza legami duraturi si scambiano lettere in cui raccontano di numerose esperienze di sesso, ma anche di gite e vacanze.
Estremi cronologici
1990 -1997
Tempo della scrittura
1990 -1997
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 129
Collocazione
E/98

1964-1968 - Gli anni dell'adolescenza

Massimo Bartoletti Stella

Un adolescente avanza controcorrente amando Katia con mentalità libera, di artista. Sogni e spavalderie, in un diario che ha perso solo le pagine strappate perchè lei lo ha lasciato. La provincia romagnola: le biciclette, il mare di Cesenatico, le domeniche al cinema "San Vittore", quando, nel buio, le mani di Massimo e Katia si incontravano e si stringevano.
Estremi cronologici
1964 -1968
Tempo della scrittura
1964 -1968
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 215
Collocazione
DP/98

Cara Nelly

Alessandra Busca

Due lunghe lettere che sono un diario scritto per la sorella, in un taccuino nel quale si racconta il lavoro di crocerossina a Bologna, durante la seconda guerra mondiale: la quotidianità nell'emergenza atroce di un conflitto.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tempo della scrittura
1944 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 41
Collocazione
DG/98

Come ho visto un angolo d'Africa

Mario Felli

Un dirigente d'azienda è mandato nel 1939 in Etiopia, come membro di una missione geodetica. Nel 1941, diventato ufficiale dell'esercito, è fatto prigioniero degli inglesi. Parla del suo lavoro come rilevatore e della prigionia in Addis Abeba e poi in Kenya.
Estremi cronologici
1937 -1946
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 85
Collocazione
MG/98

La croce sopra il pane

Rita Caleffi

Una studentessa universitaria rievoca la storia della sua famiglia: dal trisnonno garibaldino, alla prozia maestra-ostetrica, sino ai giorni nostri. La malattia del nonno, alcuni lutti famigliari e il carattere forte della madre, segnano le sue scelte e l'accompagnano sino al matrimonio.
Estremi cronologici
1967 -1994
Tempo della scrittura
1994 -1995
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 178
Collocazione
MP/99

Anno scolastico 1957-58 a Viezza

Giuseppina Bandini

Le lettere di una giovane maestra elementare al fidanzato sono l'occasione per parlare, d'amore ma anche per raccontare le proprie giornate scolastiche e gli usi e i costumi della gente del piccolo paese dell' Appennino tosco-romagnolo dove l'autrice insegna.
Estremi cronologici
1957 -1958
Tempo della scrittura
1957 -1958
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 123
Collocazione
E/01

[...] Primo, quanto sei buono!

Primo Brugnoli , Mafalda Pieri

Una giovane donna scrive al futuro marito e alla sorella dei preparativi per il matrimonio, della sua casa, dà suggerimenti al marito sul lavoro ed è vicina alla sorella con sollecitudine e affetto. Si ammala mentre il marito svolge, a Mercato Saraceno, il servizio militare. Lui le scrive lettere affettuose mentre annota la sua sofferenza. Potrà raggiungerla per assistere alla sua morte.
Estremi cronologici
1927 -1928
Tempo della scrittura
1927 -1928
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 3
Originale autografo: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 131
Collocazione
E/01

Via Madama 45

Ludovico Muratori

Uno scenografo racconta gli anni dell'infanzia e della sua giovinezza, divisa tra la vita a Milano e le vacanze nella riviera romagnola: l'affetto del nonno materno, prestigioso pediatra, la presenza amorosa dei genitori e gli agi di cui è circondato. Sino a quando la scoperta della sessualità, la morte del nonno e la vendita della villa al mare, lo proiettano nell'età adulta.
Estremi cronologici
1927 -1947
Tempo della scrittura
1995 -1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 86
Collocazione
MP/01