Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 109

Diario di un sommergibilista

Guido Faccini

Le rocambolesce avventure nel "mare nostrum" di un giovane ufficiale arruolato in marina. L'autore rivive con ironia i giorni in cui, fiero di difendere la patria e il suo duce, combatteva, a bordo del sommergibile Asteria, contro il nemico.
Estremi cronologici
1917 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Consistenza
pp. 160
Collocazione
MG/87

Occhio d'aquila

Vittore Bocchetta

La Verona fascista, le spacconate giovanili, l'adesione al gruppo Tommasi - primo nucleo del Cln - l'arresto e la deportazione in Germania. L'orrore del campo di Flossenburg e la memoria dei compagni che non sono sopravvissuti.
Estremi cronologici
1940 -1988
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 340
Collocazione
MG/88

Ricordi di prigionia

Remo Cerra

La testimonianza di un partigiano della divisione Garibaldi fatto prigioniero dai tedeschi in Jugoslavia, deportato in Russia, liberato dai partigiani polacchi e nuovamente internato nel campo di prigionia sovietico di Tambov.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
testimonianza
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
pp. 15
Collocazione
MG/89

Daghela lu la carne grassa

Rinaldo Di Filippo

Il racconto di un carabiniere che ha partecipato alla Campagna di Russia con l'incarico di recuperare quei militari che abbandonavano il loro battaglione per sottrarsi al fronte. Ritornato incolume in Italia, verrà fatto prigioniero dai tedeschi e dovrà sopportare gli oltraggi inflitti dai repubblichini.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
testimonianza
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 13
Collocazione
MG/90

Un borghese di provincia

Riccardo Marchiori

Un ragioniere veneto, ricoverato in ospedale per curare "il sangue grosso", scrive le sue memorie: dalla Campagna di Russia, dove sfugge miracolosamente alla fucilazione, alla vita di pace dedicata alla famiglia e alla passione per la montagna.
Estremi cronologici
1915 -1976
Tempo della scrittura
1975 -1976
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 228
Collocazione
MP/90

Diario

Attico Dadone

Un "ragazzo del '99", ormai in pensione, combatte la solitudine collezionando vini pregiati e scrivendo: a un diario confida l'insofferenza nei confronti della terza moglie, "donna rozza e ignorante" incapace di manifestargli affetto, e il dolore per la scomparsa degli amici con cui ha condiviso gli episodi più importanti della sua movimentata vita. Sempre più annoiato, morirà suicida a settantaquattro anni.
Estremi cronologici
1968 -1972
Tempo della scrittura
1968 -1972
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 1590
Collocazione
DP/Adn

[...] Diario intimo d'una coscienza d'emigrati

Rocco Capezzone

I pensieri ad alta voce di un montanaro altoatesino emigrato in Argentina: "storie di uomini e donne di queste terre, del mio terzo mondo latinoamericano che conosco e amo quasi come le mie Dolomiti natie"; insieme ad essi alcune lettere che descrivono le bellezze e le difficoltà dell'Argentina ed esprimono la nostalgia per la sua terra, quell'Alto Adige dove era difficile essere italiani, e l'Italia.
Estremi cronologici
1951 -2001
Tempo della scrittura
1994 -2001
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Fotografie
Consistenza
pp. 11
Collocazione
MP/Adn

[...] Nel mio diario

Elda Dalla Costa

Un'appagata pensionata, circondata dall'affetto di figli e nipoti, ripercorre le tappe principali della propria vita: cresciuta in una famiglia povera e numerosa, inizia a lavorare ancora bambina. Dopo la morte del padre, ucciso dai repubblichini, dovrà affontare numerosi sacrifici prima di potersi sposare.
Estremi cronologici
1930 -1982
Tempo della scrittura
1982
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 8
Collocazione
MP/T

Mulinaccio Santini: la casa

Maria Elisa Santini

Pensieri e riflessioni di una preside di scuola media che rievoca memorie d'infanzia, della casa famigliare e di altre dimore, poi la guerra e il lavoro.
Estremi cronologici
1923 -1990
Tempo della scrittura
1940 -1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 382
Collocazione
MP/93

Un paese e due guerre

Anna Concer

Da una guerra mondiale all'altra una bambina diventa donna, ma i suoi occhi vedono sempre quello e la sua mente descrive episodi dell'una e dell'altra come uno stesso tessuto di orrori famigliari. Diventa anche professoressa.
Estremi cronologici
1911 -1946
Tempo della scrittura
1990 -1992
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 80
Collocazione
MP/93