Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 6

Memorie di Pellegrino D'Angeli figlio di Angelo nativo di Venezia nato il 5 Maggio 1871

Pellegrino D'Angeli

Un tagliapietre veneziano, marinaio di leva diserta mentre si trova aBuenos Aires. Facendo molti lavori girovaga prima in Argentina e poi in Africa, dove si sposerà con una donna conosciuta durante un breve viaggio a Trieste.
Estremi cronologici
1871 -1919
Tempo della scrittura
1919
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 4
Fotografie
Consistenza
pp. 23
Collocazione
MP/97

Da Mario Macchi a Marco Podda

Evelina Galussi

Le esperienze di una corista sotto la guida di due grandi maestri portano un'esperta in ragioneria a cantare perfino in Sudafrica: l'attività musicale si alterna a tante altre vicende piccole e grandi, tristi e liete.
Estremi cronologici
1954 -1993
Tempo della scrittura
1993 -1994
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 17
Collocazione
MP/97
Soggetti

OEA un'autobiografia

Renato Malgaroli

Un geologo in pensione porta nel cuore il ricordo dell'infanzia passata a Tripoli: attraverso il suo destino di profugo nell'Italia in guerra e di addetto alle ricerche minerarie per l'Agip, ripercorre gli anni segnati dalle difficoltà lavorative, da meriti spesso non riconosciuti e dalla formazione della famiglia.
Estremi cronologici
1928 -2000
Tempo della scrittura
1998 -2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 317
Collocazione
MP/01

Appunti dal Sudafrica

Francesca Mengoni

Per mettere alla prova se stessa una trentenne umbra lascia la rassicurante provincia italiana per scoprire cosa c'è "al di là". Tre mesi di permanenza in Sudafrica diventano occasione per indagare il rapporto con la sua compagna Sandy, una sudafricana bianca piuttosto autoritaria della quale Francesca subisce il fascino. E' un viaggio pieno di magia e avventura, in una terra dalla natura incantata appena uscita dall'apartheid, dove le due donne conoscono attivisti politici, capi villaggio, sfuggono a un'aggressione e vengono a contatto con la medicina alternativa. Quando il viaggio si conclude, Francesca si rende conto che anche il rapporto con Sandy è dest...
Estremi cronologici
1996
Tempo della scrittura
1998 -2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 8
Consistenza
pp. 100
Collocazione
MP/08

Un diario scritto a testa in giù!

Giampaolo Cappanera

Il trasferimento per motivi di lavoro in Sudafrica segna l'inizio di una nuova vita per l'autore, responsabile delle sedi estere Alitalia, a contatto con i paradossi di una situazione politica complicata, in un paese dove esiste ancora l'Apartheid. Nel 1988 si trasferisce con la moglie in Brasile, mentre la figlia preferisce continuare gli studi a Johannesburg. Dai profumi e colori africani alla vita della metropoli di San Paolo, una realtà sconvolgente di miseria, corruzione, degrado morale che si riflette anche nella sua vita quotidiana. Nel 1992 torna nell'Africa che ha sempre rimpianto.
Estremi cronologici
1984 -1992
Tempo della scrittura
2007 -2008
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 52
Collocazione
DP/10

Storia della mia famiglia

Maria Angela Lupatin

La storia familiare e personale di una donna nata in Eritrea alla vigilia della Seconda guerra mondiale da una famiglia italiana. Stabilitasi in Italia negli anni Cinquanta, in seguito alla guerra scoppiata tra etiopi ed eritrei, inizia a lavorare come telefonista, si sposa e conduce una vita familiare tranquilla. I lutti per la perdita del marito e della madre segnano la parte finale del racconto.
Estremi cronologici
1911 -2006
Tempo della scrittura
Inzio: 2009
Fine presunta: 2009-2003
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
153 p.
Collocazione
MP/Adn2