Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 114

Come un fiume in piena

Livia Zagnoni

Diario trascritto e corretto, a distanza di tempo, da una madre di famiglia che cerca di distrarsi tra gli impegni che i numerosi figli le richiedono: soddisfazioni, matrimoni, ma anche lutti e malattie. Prevarrà infine la stanchezza. Con molte osservazioni sulla società, dai referendum del 1946, alle elezioni del Papa, alle contestazioni studentesche.
Estremi cronologici
1945 -1991
Tempo della scrittura
1945 -1991
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 151
Collocazione
DP/99

In compagnia con la paura

Gino Giusti

Narrazione in rima, alternata a passi in prosa, di un pensionato che ricorda la sua esperienza in guerra, il disorientamento seguito all'armistizio, la breve prigionia in Germania. La scrittura in versi rende più pacata, ma non meno vera, la memoria di eventi drammatici.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1940-1949
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
poesia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 67
Collocazione
A/Adn

M.C.S. un insolito viaggio

Santina Pasqui

Ancora giovane, quando tutto sembra scorrere serenamente, è costretta a abbandonare il lavoro a causa di una malattia quasi sconosciuta - l'incapacità organica di tollerare sostanze chimiche -, per la quale non c'è ancora una cura specifica. Con la volontà di non piegarsi a un evento che l'ha privata della sua autonomia, dopo molti viaggi della speranza, riesce a trovare un temporaneo sollievo trascorrendo, spesso in solitudine, lunghi periodi al mare o in montagna. Mentre scrive continua a lottare.
Estremi cronologici
1947 -2001
Tempo della scrittura
1999
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 249
Collocazione
MP/00

E lei sognava un amore profondo unico e grande più grande del mondo

Matilde Rocca

Memoria di una donna che, sino alla morte del padre, ha vissuto in un ambiente familiare che l'ha ignorata, umiliata e indotta più volte al suicidio. Poi, dopo anni di frustrazioni, eredita e, pur in ritardo, inizia a vivere liberamente, senza però poter dimenticare.
Estremi cronologici
1960 -1989
Tempo della scrittura
1995 -1996
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Allegati
Consistenza
pp.115
Collocazione
MP/Adn2

Ragazzo - Alpino - Parà

Luigi De Metrio

La passione per le montagna spinge un giovane milanese a arruolarsi volontario nel corpo degli alpini e a diventare, dopo un duro addestramento, guardia alpina. Inviato, durante la guerra, a combattere nei Balcani, terminerà però la sua esperienza militare come parà nella Folgore.
Estremi cronologici
1915 -1945
Tempo della scrittura
1999 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 152
Collocazione
MG/01

Massimo arriva a novembre

Stefania Fiore

Diario di una giovane casalinga durante la gravidanza del secondo figlio: mesi di gioiosa attesa, offuscati soltanto dalla dolorosa consapevolezzaa che il nascituro non potrà conoscere il nonno, recentemente scomparso.
Estremi cronologici
1998
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 58
Collocazione
DP/01

La banda della Uno Bianca sulla mia strada

Lodovico Molari

L'ingenuo e inconsapevole coinvolgimento in una nota vicenda di cronaca e il conseguente incontro con la giustizia italiana cancellano le soddisfazioni di un commerciante che, dopo anni di faticoso lavoro nelle miniere del Belgio, dove gli muore un fratello, riesce a aprire, con molti sacrifici, un'armeria nel suo paese d'origine.
Estremi cronologici
1940 -2000
Tempo della scrittura
1998 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 59
Collocazione
MP/01

Il valore della vita

Francesco Galimberti

Un ex collaudatore di motociclette ripercorre la propria storia e quella della propria famiglia, segnata da molti momenti dolorosi, ma anche da profonda fede ed onestà. Dopo un incidente nel lavoro, ha iniziato a scrivere poesie, trovando in questa passione, un motivo per superare le prove più dure della vita.
Estremi cronologici
1929 -2000
Tempo della scrittura
1985 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 224
Collocazione
MP/01

Vita d'ufficio

Dario Del Buono

Un impiegato di una multinazionale racconta i lunghi e faticosi anni che ha trascorso, chiuso in un ufficio: il lavoro, a volte ripetitivo, lo ha reso sensibile alle discriminazioni e agli atteggiamenti contraddittori che lo circondano.
Estremi cronologici
1927 -1986
Tempo della scrittura
1976 -1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 383
Collocazione
MP/01

Autobiografia di un lavoratore qualunque

Federico Brunello

L'infanzia, l'adolescenza e la gioventù con l'amore per la politica, la lettura, i viaggi. Si sposa, ha due figli, lavora, soprattutto fa attività sindacale. La sua storia intrecciata con quella d'Italia, dal 1940 al 2000.
Estremi cronologici
1936 -2000
Tempo della scrittura
2000
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 50
Collocazione
MP/Adn2