Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 26

Diario della guera

Giuseppe Garzoni

La storia di un grave fatto d'arme della Grande Guerra: al termine di una cruenta battaglia, un drappello di eroici bersaglieri è costretto alla resa. I superstiti, tra cui l'Autore, verrano fatti prigionieri e saranno sottoposti a inumane crudeltà.
Estremi cronologici
1915 -1918
Tempo della scrittura
1919
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 87
Collocazione
MG/87

Czerna Gora Lettere a mia madre dopo l'otto settembre 1943

Irnerio Forni

La vita partigiana nei monti della Jugoslavia, nel diario di un ufficale medico della divisione Garibaldi. Seguirà le fasi alterne dei combattimenti prestando assistenza medica non solo ai compagni di lotta ma anche alla popolazione civile, e sarà tra i primi ad entrare in Sarajevo liberata e in Zagabria città aperta.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 336
Collocazione
DG/89

Dall'8 sett. 1943 alla cattura del 20-3-1944 da partigiano all'estero

Giuseppe Lancisi

Dopo l'8 settembre, i militari della divisione Venezia, assegnati a un presidio del Montenegro, si trovano al centro di mille fuochi: quello dei tedeschi e degli ùstascia, improvvisamente nemici, quello dei cetnici, che vorrebbero impadronirsi delle armi italiane, quello infine dei partigiani di Tito, che cercano degli alleati. Un soldato racconta come maturò la scelta di costituire con questi ultimi la divisione Garibaldi.
Estremi cronologici
1943 -1944
Tempo della scrittura
1945 -1989
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
pp. 25
Collocazione
MG/90

Diario della vita militare

Pietro Chiarandini

Dalla caserma Spaccamela di Udine ha inizio l'odissea bellica di un marconista che si svolge fra il Kosovo, il Montenegro, la Bosnia, con i partigiani di Tito, e poi con gli inglesi nella liberazione di Firenze.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1951
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 44
Collocazione
MG/91

Autobiografia di Antonio Martecchini

Pier Antonio Martecchini

Nativo di Dubrovnik, un cittadino dalmato rievoca le tappe della sua formazione di giudice sullo sfondo delle guerre d'indipendenza.
Estremi cronologici
1832 -1904
Tempo della scrittura
1906
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 109
Collocazione
MP/91

La dura vita della mia giovinezza

Adorno Mastacchi

La vita dura della giovinezza e poi quella ancora più dura di guerra in Jugoslavia e di guerriglia nella divisione Garibaldi, raccontata da un pensionato.
Estremi cronologici
1940 -1986
Tempo della scrittura
1989 -1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 1
Consistenza
pp. 63
Collocazione
MP/91

Diario di farmacia

Andrea Perrotti

Un farmacista campano è inviato, durante la seconda guerra mondiale, prima in Albania e poi in Jugoslavia. Assiste così ai conflitti fra le tre opposte fazioni: i tedeschi, i croati filomonarchici e i serbi sostenitori del comunismo.
Estremi cronologici
1940 -1945
Tempo della scrittura
1940 -1992
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 210
Collocazione
MG/93

Verso nuovi orizzonti

Umberto Bencic

Dopo infinite peripezie, un cittadino istriano, viene mandato dal regime di Tito nell'isola di Goli Otok, un lager da cui esce solo denunciando il proprio fratello.
Estremi cronologici
1921 -1956
Tempo della scrittura
1969 -1972
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 375
Collocazione
MP/93

Il verde Lim

Eugenio Liserre

Dal Montenegro alla Bosnia si svolge la lunga estenuante marcia della divisione Garibaldi che, schieratasi dalla parte dell'esercito di resistenza titoista, subisce pesanti attacchi, morte e distruzione. Solo l'immersione nel generoso mondo della natura, che sembra ignorare la guerra, consente di riflettere sull'uomo e sulla sua stupidità.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1986
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 5
Consistenza
pp. 70
Collocazione
MG/87

[...] Sono a lavorare

Maria Teresa Presenzini

Il voluminoso diario di un'attiva pensionata: accanto agli eventi di ogni giorno, un'attenzione particolare alla politica e alla cronaca nazionale e internazionale. I ricordi del periodo fascista e delle prime lotte sindacali si alternano a una critica piuttosto forte verso il degrado delle istituzioni.
Estremi cronologici
1969 -1997
Tempo della scrittura
1969 -1997
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 1980
Collocazione
DP/Adn