Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 4

Come la marea

Silva Gentilini

In un'autobiografia scritta sotto forma di lettere alla sorella, dopo la morte dei genitori, c'è la moderna parabola esistenziale di una giovane sceneggiatrice con un pesante senso di colpa e un difficile rapporto col cibo. Una conversione buddista, alcune esperienze di scrittura e deludenti frequentazioni intellettuali, completano il vissuto di questa trentacinquenne che non ha potuto rendere equilibrato il proprio rapporto col padre, sofferente di mente.
Estremi cronologici
1965 -1994
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 32
Collocazione
MP/99

La mia vita

Settimio Maccarini

Autobiografia di un pescatore del litorale laziale, che ama il mare e le donne. Racconta del servizio militare in marina, della barca che compra col fratello, dell'impegno come pescatore di coralli, fino all'acquisto di una barca da diporto per il trasporto dei villeggianti per le escursioni subacquee. Prima e dopo un matrimonio durato solo cinque anni, ricorda gli incontri con molte compagne occasionali.
Estremi cronologici
1948 -2002
Tempo della scrittura
2001 -2002
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 9
Consistenza
pp. 242
Collocazione
MP/04

Primavere Tirrene

Rosalia Rispoli

L'infanzia vissuta nella solitudine dell'Isola di Giannutri, dove il padre è custode del faro, con l'unica compagnia della famiglia, degli "Eremiti" e della natura, rende Rosalia una bambina amante della lettura ed incline ai sogni ma molto timida, quasi inibita nelle relazioni sociali. La sensibilità sviluppata e l'amore per lo studio consentiranno, poi, all'adolescente di descrivere Pianosa, l'altra isola dove il padre presterà servizio, con tanta dolcezza e grande sensibilità per i suoi abitanti, compresi quelli della colonia penale.
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Originale dattiloscritto: 1
Fotografie
Consistenza
59 p.
Collocazione
MP/Adn2

Il mio racconto

Gregorio Italiano

Un uomo, nato a Napoli nei primi anni Trenta, racconta alcuni episodi della sua vita, a partire dall'infanzia e dalla drammatica esperienza della Seconda guerra mondiale. Il lavoro, le attività intraprese per passione o professione e gli hobby sono i temi principali della sua memoria.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1935-1937
Fine presunta: 2000-2012
Tempo della scrittura
2017 -2017
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
204 p.
Collocazione
MP/20