Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 180

[...] Cara Dina

Giuseppe Codice , Dina Azzaroni

Un impiegato del Comune di Budrio (BO) è richiamato alle armi e inviato in Africa Orientale per la campagna di Abissinia nel 1936. Dopo la guerra si ferma a lavorare con un altro italiano per otto mesi. Durante questa permanenza scrive alla moglie e alla piccola figlia per rassicurarle e per inviare denaro, per pagare debiti e per mandare la famiglia al mare. Rientra in Italia perché diminuisce il lavoro e aumenta la tristezza per la lontananza dalla famiglia.
Estremi cronologici
1938 -1939
Tempo della scrittura
1936 -1937
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Formato Digitale: 1
Consistenza
61 p.
Collocazione
E/17

I miei diari

Wolmer Sani

Appena ventenne Wolmer inizia a scrivere un diario in cui annota notizie che riguardano la sua vita quotidiana, in particolare il lavoro in officina, gli interessi e le relazioni con le ragazze. Presa la patente di guida si sente emancipato, adulto, ama la musica, scrive poesie. In seguito attraversa un periodo di crisi che cambia la sua esistenza. Incontra una donna, Sandra, con cui inizia una lacerante e altalenante relazione. I cinquant'anni lo vedono un po' più sereno nella gestione della sua vita, sempre accanto alla compagna che, spesso malata, ha bisogno del suo aiuto. Negli anni Ottanta muore il padre e si verificano altri cambiamenti nella sua vita,...
Estremi cronologici
1971 -2001
Tempo della scrittura
1971 -2001
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
83 p.
Collocazione
DP/17

[...] Carissima Egle

Rosina Mazza

Durante la Seconda guerra mondiale una donna sfollata nel bolognese dalla città insieme alla propria famiglia, scrive alle sorelle per tenersi in contatto con loro e scambiarsi informazioni sulle reciproche difficili condizioni di vita a causa degli eventi bellici.
Estremi cronologici
Inizio presunto: 1939-1944
Fine presunta: 1944-1945
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1943-1944
Fine presunta: 1944-1945
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
5 p.
Collocazione
E/T3

Ricordi di guerra

Fiorella Boriani

Una donna ricorda quando da bambina, durante la Seconda guerra mondiale, sfolla da Bologna insieme ai genitori e trascorre, non senza difficoltà e spaventi, alcuni mesi lontano dalla propria casa. Le sue sofferenze terminano con la liberazione della città nel 1945.
Estremi cronologici
1944 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
2 p.
Collocazione
MG/T3

Per la Patria e per l'Italia

Vittorio Tonial

Un militare, chiamato alle armi alla vigilia della Seconda guerra mondiale, viene fatto prigioniero dopo l'8 settembre 1943 e deportato dalla Grecia in Germania. Diventato un lavoratore civile, si infortuna e viene rimpatriato. Tornato a casa, a guerra finita perde il cognato, ucciso dai partigiani.
Estremi cronologici
1938 -1945
Tempo della scrittura
2010 -2010
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
28 p.
Collocazione
MG/T3

Non mi arrendo. La vita di una 65enne

Livia Scagliarini

Una donna, nata e vissuta nel bolognese, racconta i suoi sessantacinque anni di vita. Giovane lavoratrice, si sposa e diventa madre di due figli; deve affrontare prima la disabilità di uno e poi la prematura scomparsa dell'altro, ma riesce sempre a trovare la forza di andare avanti. Impegnata tra le fila sindacali, una volta in pensione si dedica al volontariato.
Estremi cronologici
1947 -2012
Tempo della scrittura
2012 -2012
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
34 p.
Collocazione
MP/Adn2

Finché avrò voce

Armando Gasiani

Un giovane collaboratore della Resistenza nel 1944 viene catturato nel bolognese dai tedeschi e deportato insieme al fratello. Rinchiuso prima nel campo di concentramento di Mauthausen e poi a Gusen, resta prigioniero fino all'arrivo degli americani. La gioia del rientro a casa è per lui oscurata dalla morte del fratello.
Estremi cronologici
1940 -1947
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Consistenza
15 p.
Collocazione
MG/T2

Biografia Mantovani

Egeo Mantovani

Un militare combatte sul fronte africano della Seconda guerra mondiale. Rientrato in Italia, dopo l'8 settembre 1943 aderisce alla Resistenza. Nel dopoguerra si iscrive al PCI, lavora in fabbrica e opera nel sindacato. Da pensionato, prosegue il suo impegno politico e sindacale.
Estremi cronologici
Inzio: 1921
Fine presunta: 2000-2004
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 2000-2004
Fine presunta: 2000-2004
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 3
Allegati
Consistenza
27 p.
Collocazione
MP/Adn2

I miei ricordi

Lidia Negrini

Una donna ricorda la malattia e la morte della giovane madre, avvenuta oltre cinquant'anni prima.
Estremi cronologici
1952
Tempo della scrittura
2004 -2004
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
5 p.
Collocazione
MP/T2
Parole chiave

La mia vita dalla Marina Militare alla lotta partigiana

Renato Gaiba

Un uomo ricorda il suo arruolamento volontario in Marina ad appena sedici anni e la partecipazione alla Seconda guerra mondiale. Fatto prigioniero dai tedeschi dopo l'armistizio, riesce a scappare e continua a combattere tra le fila della Resistenza.
Estremi cronologici
1937 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
8 p.
Collocazione
MG/T2