Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 48

[...] Signori,

Vittorio Ghiardi

Un percorso visionario e delirante per ricostruire il clima cupo della Germania nazista di cui è diretto testimone come interprete tedesco-italiano durante la Campagna di Russia. Ormai vecchio e costretto da una trombosi sulla sedia a rotelle, torna con la mente agli eventi tremendi della gioventù: riempie cinquantanove quaderni di confuse elaborazioni senili e rivelazioni a tratti sconvolgenti.
Estremi cronologici
1940 -1988
Tempo della scrittura
1976 -1988
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
pp. 4030
Collocazione
MG/88

[...] La partenza

Luigi Lazzarin

Da povero contadino a commerciante in oro, l'autore, raggiunta la sicurezza economica, può finalmente dedicarsi al calcio, sua grande passione sin da ragazzo, seguendo il Milan, la squadra del cuore, e la nazionale italiana: soddisfa così anche il desiderio di viaggiare e visitare paesi lontani.
Estremi cronologici
1927 -1986
Tempo della scrittura
1984 -1986
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 129
Collocazione
MP/90

Dal Sangro al Danubio

Italo Gasbarro

L'8 settembre in Albania, poi la prigionia in Jugoslavia, a Kovin, in Ungheria, in Slesia e in Cecoslovacchia.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1990
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 20
Collocazione
MG/91

Il miracolo nella neve

Lucia Rottigni

Una pensionata ricorda un episodio che le raccontava suo padre: nell'inverno russo, sfinito dalla marcia, trova sotto la neve delle patate, unico cibo commestibile. Questo piccolo " miracolo " le é rimasto in mente come esempio di aiuto provvidenziale e lo ricorda oggi accanto a piccoli episodi della sua vita.
Estremi cronologici
1939 -1984
Tempo della scrittura
1984
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 18
Collocazione
MP/Adn

Kabanga: Ricordi Familiari

Irnerio Rossi Compostella

Un po' di genealogia, poi un avvocato, di famiglia ricca e nobile, ripercorre le tappe del proprio percorso formativo: dagli studi all'estero, nella Germania prenazista, alle vacanze goliardiche con gli amici più cari, sino al rientro in Italia e all'inizio dell'esercizio dell'attività Forense.
Estremi cronologici
1908 -1931
Tempo della scrittura
Inizio presunto: 1980-1989
Fine presunta: 1990-1999
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 229
Collocazione
MP/Adn

La mia vita

Angelo Peroni

Uno studente universitario attraversa una crisi esistenziale, senza più interesse per lo studio e annoiato dalla vita di tutti i giorni, l'amore per la scrittura e per il cinema l'aiutano a superare questa fase. La laurea, il matrimonio e l'inizio dell'insegnamento, daranno una svolta alla sua esistenza.
Estremi cronologici
1942 -1948
Tempo della scrittura
1941 -1948
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 954
Collocazione
DP/Adn

Foto virato seppia

Fabio Baldassarri

Un esponente in vista del Partito comunista italiano descrive i suoi viaggi a Mosca, Thionville, Berlino, Praga, Pechino, Flemalle, Lubiana e gli incontri con dirigenti politici locali, senza forse trovare il socialismo ma riflettendo sempre sull'essere comunista.
Estremi cronologici
1974 -1991
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 124
Collocazione
MP/98

Polonia 1990. Viaggio nella memoria

Vincenzo Franco

Un tecnico di laboratorio, con un amico e con sua moglie, torna a visitare i luoghi dove era stato deportato nel 1944, dopo la cattura in Versilia, dove faceva il partigiano. Dal campo di prigionia di Odertal, in Polonia, era stato liberato dai sovietici nel 1945.
Estremi cronologici
1944 -1990
Tempo della scrittura
1996
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
ricordi
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 118
Collocazione
MG/98

Una gavetta di vita. Dal mio diario di prigionia

Alfredo Masanzanica

Fatto prigioniero nell'ottobre 1943, nell'isola di Rodi, e condotto per nave fino al porto del Pireo e da qui in Germania. Nel campo di concentramento VIII C di Jager Caserne di Goerlitz fino alla Liberazione, raggiunge a piedi l'Austria e da qui, in treno, arriva in Italia.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1980
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 117
Collocazione
MG/98

...E mi sono divertito

Bruno Sacerdoti

Uno dei più noti sindacalisti della Cgil racconta la propria vita, dall'esilio in Svizzera alla Resistenza, fino al lavoro nelle varie branche dell'organizzazione e nella federazione sindacale mondiale, che lo ha portato a vivere a Praga e a viaggiare in molti paesi. Terminerà la carriera curando la formazione sindacale.
Estremi cronologici
1924 -1987
Tempo della scrittura
1988 -1990
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 51
Collocazione
MP/98