Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 80

Pinocchio in trincea

Elio Nerucci

Memoria di un valoroso soldato toscano, figlio di un postino, nelle trincee del Carso: la ritirata di Caporetto e la controffensiva, la guerra sulle montagne irredente e la liberazione di Trento, prima del ritorno a casa.
Estremi cronologici
1916 -1919
Tempo della scrittura
1970
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 41
Collocazione
MG/96

Diario di un bersagliere

Giuseppe Tiburni

Un diario di guerra scritto da un bersagliere della fanfara del reggimento: la vita delle retrovie, il prete che non voleva fossero suonati ballabili, la fucilazione di un marinaio per diserzione e la fuga di Caporetto.
Estremi cronologici
1916 -1919
Tempo della scrittura
1916 -1919
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 211
Collocazione
DG/96

[...] Carissima mamma, io mi ero preparato di scriverti

Andrea Bertelli

Una serie di lettere alla madre che ci fanno ricordare, grazie a una famiglia di Pistoia, come centocinquanta anni fa si combatteva per una causa che era quella - come scrive Bertelli - delle "forze combinate di tutti i popoli italiani".
Estremi cronologici
1848
Tempo della scrittura
1848
Tipologia testuale
Epistolario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 1
Dattiloscritto: 4
Consistenza
pp. 14
Collocazione
E/97

[...] Un saluto da Bologna, si sta bene non pensare a niente

Aldo Gramellini

Un giovane soldato manda e riceve lettere da casa durante la seconda guerra mondiale. Sopravvissuto alla deportazione in Germania, dopo il ritorno a casa, emigra in Australia dove si fa raggiungere da una ragazza di Forlì che poi diventerà sua moglie. Un diario racconta infine l'unico viaggio andata e ritorno in Italia con moglie e figli nel 1966-1967.
Estremi cronologici
1942 -1967
Tempo della scrittura
1942 -1967
Tipologia testuale
Epistolario
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 94
Collocazione
E/98

Non voglio sapere quanto costa

Stefania Chiusoli

Un'insegnante, moglie di un avvocato penalista e madre di tre figli, conosce un giovane sardo accusato ingiustamente per omicidio e difeso dal marito. Se ne innamora, si separa, seguendolo per vent'anni durante gli spostamenti nei diversi carceri italiani, sino a quando, la libertà condizionata, permette la loro unione.
Estremi cronologici
1975 -1997
Tempo della scrittura
1996 -1998
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 216
Collocazione
MP/Adn

Una vita insieme: parlo con te e di noi

Vincenzo Rotundi

Un insegnante in pensione, vedovo da due anni, scrive per rendere omaggio alla moglie scomparsa. Narra del loro amore, fino al dolore profondo del distacco, con l'orgoglio di aver rispettato la sua volontà di essere seppellita nel paese di origine, in Trentino.
Estremi cronologici
1927 -1998
Tempo della scrittura
1997 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 40
Collocazione
MP/99

Ma' Nyariay

Silvana Conci

Un'insegnante traccia il bilancio della propria vita: dopo un'infanzia difficile, segnata da un'atmosfera familiare tesa e deludente, l'interessamento alla causa sudanese. Sposatasi con un funzionario della tribù Nuer, la donna, soprattutto dopo la maternità, non riesce ad adattarsi ai ritmi di vita e al clima africano. Rientrerà in Italia dove la serenità è l'avvio dei lavori di costruzione della sua prima casa.
Estremi cronologici
1944 -1998
Tempo della scrittura
1992 -1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Tipologia secondaria
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 6
Formato Digitale: 1
Fotografie
Consistenza
pp. 154
Collocazione
MP/00

Malgrado tutto, malgrado tutti

Miriam Betti

Ricordi di quattro anni di guerra raccontati ad episodi. L'autrice è una bambina quando vive, con i fratelli e la madre, esperienze dolorose, si fa protagonista di gesti teneri, subisce la morte in guerra del padre e le difficoltà a tirare avanti da parte della madre.
Estremi cronologici
1942 -2000
Tempo della scrittura
1990 -2000
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Allegati
Integrazione
Consistenza
pp. 76
Collocazione
MG/00

Gemiti di sofferenze e di fame da dietro quei feroci reticolati...

Enzo Petrignani

Lungo pellegrinaggio nei campi di concentramento austriaci, polacchi e tedeschi, di un ufficiale italiano, arrestato subito dopo l'Armistizio. Sfinito dalla fame, dalla mancanza di notizie dei famigliari e dalla sporcizia, trova la forza di resistere nel rapporto con gli altri disperati e nella convinzione che per la Germania,la sorte è già segnata. Giunto ad Amburgo, assiste all'arrivo degli inglesi e vede realizzato il sogno del ritorno a casa.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tempo della scrittura
1943 -1945
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 83
Collocazione
DG/00

La mia prigionia di guerra

Bruno Mazzucato

Catturato dai tedeschi mentre è in Jugoslavia, un soldato italiano vive l'incubo della deportazione: costretto con altre migliaia di prigionieri a centinaia di chilometri di marcia, giunge in Germania. Dopo aver accettato di essere impiegato nei lavori pesanti pur di sopravvivere ai morsi della fame, vive la gioia della liberazione ad opera degli americani e quella del rientro a casa.
Estremi cronologici
1943 -1945
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 193
Collocazione
MG/00