Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 7

Il mio 68 (Ricordi di una madre e insegnante)

Anna Avallone

Il confronto generazionale tra un figlio attivista del movimento studentesco e la madre "colpevole" di essere borghese ed insegnante. Quest'ultima, tenterà di capire le ragioni della protesta per portare poi, a sei anni di distanza, i risultati di questa sua conflittuale esperienza nel mondo dell'insegnamento.
Estremi cronologici
1967 -1988
Tempo della scrittura
1967 -1988
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Dattiloscritto: 5
Allegati
Consistenza
pp. 144
Collocazione
DP/89

Diario

Attico Dadone

Un "ragazzo del '99", ormai in pensione, combatte la solitudine collezionando vini pregiati e scrivendo: a un diario confida l'insofferenza nei confronti della terza moglie, "donna rozza e ignorante" incapace di manifestargli affetto, e il dolore per la scomparsa degli amici con cui ha condiviso gli episodi più importanti della sua movimentata vita. Sempre più annoiato, morirà suicida a settantaquattro anni.
Estremi cronologici
1968 -1972
Tempo della scrittura
1968 -1972
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 1590
Collocazione
DP/Adn

Cittadini torinesi (Finalmente!)

Viklinda Pacchielli

Diario di un'insegnante impegnata con il lavoro, i figli e gli spostamenti del marito: un inizio d'anno ricco di speranze, si spera in un nuovo lavoro del capofamiglia e nel ritorno a Torino. Ognuno desidera rivedere amici e riprendere vecchie abitudini. La speranza diventa realtà. Poi, i viaggi e le vacanze, all'estero o in momtagna, sono una sferzata di energia.
Estremi cronologici
1960 -1963
Tempo della scrittura
1960 -1963
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Consistenza
pp. 584
Collocazione
DP/Adn

Diario

Carlo Ciseri

Diari tenuti per settanta anni da un colto albergatore fiorentino che, reduce della Grande guerra, aveva subito il fascino di Mussolini e, nel 1940, parte volontario per l'Africa Orientale, dove finirà prigioniero degli inglesi. A cinquant'anni, il ritorno alla vita civile: gli alberghi da lui diretti, l'acquisto della casa, l'alluvione di Firenze, le gioie e i lutti famigliari. Infine, la degenza presso una casa di riposo.
Estremi cronologici
1915 -1984
Tempo della scrittura
1915 -1984
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
Memoria
zibaldone
Natura del testo in sede
Originale autografo: 1
Fotocopia originale: 4
Fotografie
Consistenza
pp. 508
Collocazione
DP/99

Diario 1963

Lucia Zanotti

Una ragazza benestante che lavora come segretaria del direttore in una raffineria petrolifera, va in vacanza con le amiche, vede film e legge libri. Nel suo diario giornaliero frequenti sono i momenti di malinconia e d'insoddisfazione per una quotidianità che le appare piuttosto noiosa e ripetitiva.
Estremi cronologici
1963
Tempo della scrittura
1963
Tipologia testuale
Diario
Tipologia secondaria
poesie
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 141
Collocazione
DP/05

Una storia comune

Vincenzo Lombardi

Il passaggio verso la modernità, nella memoria di un artigiano, di origine contadina: negli anni Cinquanta l'acquisto di una sveglia, del grammofono e l'allacciamento della luce elettrica, segnano la svolta nella sua vita. A tredici anni l'ingresso nel mondo del lavoro: operaio, imbianchino, barista e chef all'estero, sino a diventare falegname e fabbro dopo il rientro in Italia. Anni segnati da un matrimonio non sempre sereno e dalla nascita di due figlie, ma vissuti con grande entusiasmo.
Estremi cronologici
1949 -2005
Tempo della scrittura
1996 -2005
Tipologia testuale
Memoria
Tipologia secondaria
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 163
Collocazione
MP/Adn2

Combattente dal passo leggero

Anna De Vita

L'autrice racconta la sua travagliata infanzia, trascorsa tra povertà, malattie e violenze, costretta spesso a difendere la mamma dal marito autoritario. Fin da giovane di inserisce nell'ambiente politico, entrando in gruppi che manifestano per la pace, per i diritti delle donne e contro le ingiustizie sociali. Incontra il grande amore che sposa presto anche se lui deve fare il militare. Quando lui muore si dedica ai nipoti, che portano nuova gioia alla sua vita.
Estremi cronologici
1937 -2015
Tempo della scrittura
2013 -2017
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Originale autografo: 1
Allegati
Consistenza
pp. 62
Collocazione
MP/17