Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 4

Dai castelli al buco del piombo

Mario Pietro Ardesian

A distanza di cinquant'anni un pensionato veneto ricorda gli anni della sua adolescenza e giovinezza trascorsi presso i Padri Somaschi, fino alla professione dei voti che però dura solo un anno. Segue il distacco definitivo dopo aver studiato presso di loro ed essersi formato e il disagio per il reinserimento sociale e lavorativo. Di quel periodo ricorda anche i mesi del servizio militare, prima ad Arezzo e poi in provincia di Udine, trascorsi con gli amici commilitoni tra uscite, marce, turni di plotone e campi estivi per le esercitazioni.
Estremi cronologici
1950 -1965
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 270
Collocazione
MP/05

Estadea De San Martin

Adriano Pietro Masier

Il testo contiene il risultato di una ricerca sulla genealogia della famiglia dell'autore, che ha consultato gli Archivi di Stato, i registri parrocchiali, l'anagrafe comunale partendo dalla data del suo matrimonio e andando a ritroso. Di ciascun componente redige la scheda con generalità, matrimoni, nascite dei figli, servizio militare e notizie sintetiche sulla loro vita. Aggiunge brevi notizie sull'economia locale e sulle alluvioni che colpirono la zona. Lungo spazio è dato all'etimologia dei nomi. Ricorda inoltre la sua infanzia, il servizio militare ad Arezzo e il lavoro.
Estremi cronologici
1938 -1961
Tempo della scrittura
2012 -2016
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
127 p.
Collocazione
MP/17

Prima guerra mondiale - Diario luglio-novembre 1917 - Fronte orientale

Francesco Caldart

Un militare della Grande Guerra tiene un diario dove racconta gli eventi del conflitto dal luglio al novembre del 1917. La ritirata dell'esercito italiano occupa gran parte della scrittura.
Estremi cronologici
1917 -1917
Tempo della scrittura
1917
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
33 p.
Collocazione
DG/Adn2

[...] Tu mi dicesti un giorno

Giuseppe Carlo Fougier

Un uomo, separato dalla moglie, ricostruisce in un memoriale il complicatissimo rapporto con la giovane convivente (madre di due dei suoi figli), a partire dal loro primo incontro.
Tempo della scrittura
1914 -1914
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 2
Allegati
Consistenza
15 p.
Collocazione
MP/T3