Hai selezionato il Luogo del racconto
Risultati ricerca: 27

Il mio diario

Rosina D'Amico

Una Roma pervasa da movimenti e fermenti artistici, sociali e politici, tra nomi illustri e avvenimenti di portata storica, nel diario di una ragazza dell'alta borghesia "rapita" dalla fede religiosa.
Estremi cronologici
1892 -1930
Tempo della scrittura
1892 -1930
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotocopia originale: 1
Formato Digitale: 1
Consistenza
pp. 456
Collocazione
DP/89

Viandante del XX secolo

Livio Steindler

Da Trieste alla Palestina, per approdare a Genova; autobiografia di un ebreo errante attraverso molte vicissitudini famigliari e di guerra. L'approvazione delle leggi razziali, la fuga dall'Italia e il rientro in patria che, grazie anche ad un prestigioso lavoro come funzionario per una compagnia di navigazione, consente di dedicarsi finalmente ai figli e ai nipoti.
Estremi cronologici
1909 -1984
Tempo della scrittura
1985
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 179
Collocazione
MP/88

Viaggio in Israele

Sara Cerrini

Un'insegnante compie due viaggi in Israele col marito ebreo, a distanza di dieci anni l'uno dall'altro: la seconda esperienza, documentata da questo scritto, la lascia con minore entusiasmo e nuovi dubbi sull'indirizzo assunto dallo stato ebraico.
Estremi cronologici
1966 -1976
Tempo della scrittura
1966 -1976
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 97
Collocazione
DV/92

Anawim: i piccoli di Jahvé

Annamaria Albertini

Riflessioni giornaliere nell'esperienza compiuta presso un istituto per bambini cerebrolesi, a Gerusalemme: il rapporto con tre di questi bambini e la convivenza con altri volontari; sullo sfondo la città e il paesaggio locale.
Estremi cronologici
1992 -1993
Tempo della scrittura
1992 -1993
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 63
Collocazione
DP/94

Anawim 2

Annamaria Albertini

Il diario racconta, giorno per giorno, la seconda esperienza vissuta nel medesimo istituto di Gerusalemme da un'insegnante volontaria italiana che assiste bambini ebrei e arabi, lesionati sia fisicamente che psichicamente. Visita anche la città: i mercati, la natura, le feste religiose.
Estremi cronologici
1995
Tempo della scrittura
1995
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 84
Collocazione
DP/96

Frammenti di memoria

Ferruccio Levi

un pensionato ripercorre la propria vita, ricca di ricordi: proveniente da una famiglia di banchieri ebrei, diventa staffetta dei partigiani a tredici anni, poi finisce gli studi in Svizzera e viaggia molto, sposandosi e avendo due figli.
Estremi cronologici
1931 -1988
Tempo della scrittura
1994
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 1
Consistenza
pp. 76
Collocazione
MP/96

Anawim 3 - Tenerezza

Annamaria Albertini

Ritorna come volontaria ad assistere alcuni bambini disabili di Gerusalemme. Ormai conosce i luoghi e il personale dell'istituto, non i bambini che ogni anno sono diversi. Il diario raccoglie descrizioni e commenti su quell'umanità, dai bambini malati, ai politici alle prese con le violenze nei territori occupati.
Estremi cronologici
1997
Tempo della scrittura
1997
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Fotografie
Consistenza
pp. 49
Collocazione
DP/98

Capricorno

Ugo Bencini

Un marinaio, dopo aver trascorso un lungo periodo a bordo di sommergibili, viene messo a riposo. Tornato a Firenze, inebriato dal sogno coloniale, parte per l'Africa dove lo sorprende lo scoppio della seconda guerra mondiale. Fatto prigioniero e deciso a non collaborare con gli inglesi, riabbraccerà infine la famiglia dopo otto lunghi anni.
Estremi cronologici
1913 -1947
Tempo della scrittura
1998 -1999
Tipologia testuale
Memoria
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 60
Collocazione
MP/99

La mia giovinezza ed ora...

Enzo Manfredini

Una giovinezza turbolenta vissuta fra bande di delinquenza giovanile e problemi famigliari. Relazioni sentimentali e viaggi alla ricerca di un equilibrio interiore che un giovane, alla fine, troverà nelle arti marziali. Scritto dal carcere, un memoriale di pentimenti per combattere le monotonia, forse parte di un'opera più ampia, ancora da completare.
Estremi cronologici
1958 -1998
Tempo della scrittura
1998
Tipologia testuale
Autobiografia
Natura del testo in sede
Fotocopia originale: 2
Consistenza
pp. 26
Collocazione
MP/99

Una settimana di otto giorni

Gabriella Filippi

Oltre 20 anni di vacanze trascorsi su navi da crociera e trasatlantici: dapprima un po' intimorita, l'autrice si rivela poi esperta viaggiatrice. Dalle coste italiane al Sud America, dalle isole Polinesiane all'Australia, sempre con la curiosità del turista, ma anche con il desiderio di riflettere sulle tante e diverse realtà di cui è stata testimone.
Estremi cronologici
1976 -1999
Tempo della scrittura
1976 -1999
Tipologia testuale
Diario
Natura del testo in sede
Dattiloscritto: 2
Consistenza
pp. 300
Collocazione
DV/00